Elio Fiore

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Elio Fiore (1935 – 2002), poeta italiano.

  • Io non temo la morte, sa, non la temo assolutamente, perché so che essa è soltanto un passaggio. Verso Dio, la gioia senza fine. [1]
  • La fede e nient'altro è la vita il resto non conta, è Storia. [1]
  • Lasciami camminare | Madre di Dio, nel tuo rosario finale, |arco che squaderna luce e tenebre. | C'è tanto buio ancora, figlia di Sion,| ma voglio, nella salita aspra, superare | ogni prova, per ritrovare mia madre, |la Rosa che s'ingioia nel tuo Segreto:| l'Amore incarnato dell'Unigenito Figlio. [1]
  • Maria era tutta vestita di nero, | stava per terra, ferma, composta, | tra le braccia stringeva Gesù. | Sull'affollato corso i passanti | andavano distratti, senza guardare, | senza dare una lira di elemosina. | Maria aveva gli occhi chiusi, | ma due lacrime scendevano | dal viso. Gesù mi sorrideva, | mentre s'accendevano le luci | sul mercato di lusso, sfavillante | di regali, di stelle e di angeli. | Gesù mi stringeva forte la mano | e in quel sorriso innocente, | sentivo tutto il dolore del mondo. [1]

Note[modifica]

  1. a b c d Citato in Maria di Lorenzo, Un poeta immerso nel mistero di Maria, in Madre di Dio, dicembre 2002.

Altri progetti[modifica]