Vai al contenuto

Elisabetta Sgarbi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Elisabetta Sgarbi

Elisabetta Sgarbi (1956 – vivente), regista e scrittrice italiana.

Citazioni di Elisabetta Sgarbi[modifica]

  • […] quando pubblico un autore non esiste l'idea che sia un autore o un libro sbagliato. Un libro ha una vita che ci supera. Il tempo e la storia sono giudici. I Libri si giustificano da sé.[1]
  • [Su Carmelo Bene] Quello che colpisce è proprio questo svuotamento totale, questo procedere per sottrazione, che in realtà, togliendo struttura, così come ha fatto con il teatro, togliendo il linguaggio e abbandonandosi al suono della parola, scarnifica a tal punto [da lasciare] in scena e quindi anche sulla pagina, come avrebbe detto Deleuze, il "tutto". [2]

Elisabetta Sgarbi: "Se sono un editore lo devo a Cibotto"

Intervista di Paolo di Paolo, repubblica.it, 14 novembre 2021.

  • Non sarei editore se, mentre studiavo Farmacia, Cibotto non mi avesse aiutato e non mi fossi trovata a curare la sua corrispondenza con Giovanni Comisso.
  • Fu lui [Gian Antonio Cibotto] a incitarmi a seguire la mia passione e a occuparmi di libri. Mi portò allo Studio Tesi, mi segnalò come giurata popolare al Premio Campiello e iniziai a girare con lui per tutti i teatri veneti. Lui era il critico teatrale del Gazzettino e andavamo a vedere tutti i Goldoni che venivano rappresentati. Entrava a casa nostra, a Ro, declamando "Ofelia, Ofelia, dove sei?". Si riferiva a me, che vestivo sempre di nero.
  • Il cosmopolitismo è una possibilità, è una attitudine della mente, anche avendo ben presente la propria origine, persino ricercandola. Non ho mai sentito contraddizioni. Ho conosciuto intellettuali e scrittori molto radicati nella propria terra con una apertura straordinaria al mondo culturale internazionale: Sciascia, Bufalino, lo stesso Comisso e, per stare a Ferrara, Mario Roffi. Per non parlare di Bertolucci.

Citazioni su Elisabetta Sgarbi[modifica]

  • Essere considerata incompatibile con chi mostra una tale arroganza ed un tale disprezzo verso le opinioni e posizioni altrui, non mi dispiace affatto. (Marina Berlusconi)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Flavia Piccinni, Elisabetta Sgarbi: "Eco mi ha insegnato la serietà e l'ironia. Essere femminista significa avere una personalità e ribadirla gesto dopo gesto", HuffingtonPost.it, 14 maggio 2018.
  2. da La voce che si spense

Bibliografia[modifica]

  • La voce che si spense, Questa Italia, programma RAI di Daniela Battaglini, commemorante la scomparsa di Carmelo Bene.

Filmografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne