Fatima (film 1997)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Fatima

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Fatima

Lingua originale italiano
Paese Italia, Portogallo
Anno 1997
Genere drammatico
Regia Fabrizio Costa
Soggetto Ennio De Concini, Paolo Festuccia, Carmelo Pennisi
Sceneggiatura Ennio De Concini, Paolo Festuccia, Mario Falcone
Interpreti e personaggi


Fatima, film italiano del 1997, regia di Fabrizio Costa.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Lei parla a noi perché dice che i nostri cuori sono puri e il suo messaggio così può giungere a tutti i peccatori. (Francesco)
  • La Signora è apparsa a Lucia, Giacinta e Francesco per dare al mondo una grande lezione di umiltà e far riflettere i potenti sull'orgoglio, il peggiore dei peccati, che spesso pervade le loro azioni causando guerre e olocausti. (Dario)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Lucia: Mentre scendiamo, diciamo il rosario, così non viene la pioggia. Padre nostro, ave Maria, ave Maria, ave Maria, ave Maria, Padre nostro.
    Giacinta: Ave Maria, ave Maria, ave Maria. Scusa, sei sicura che in questo modo vale lo stesso?
    Lucia: Certo, così si fa più in fretta a dire tutto il rosario. E l'effetto è più veloce.
  • Margarida: Non so se quei bambini parlano alla Signora del cielo, ma so che in quel posto si sente la presenza di Dio. E che c'è qualcosa di soprannaturale in quelle creature.
    Dario: Margarida, lo sai che non credo a queste cose. Io credo a questa notte d'estate, qui, accanto a te. Mi sembra l'evento più straordinario al quale io possa aspirare.
    Margarida: Se credi nell'amore, non puoi non credere a ciò che sta succedendo qui.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]