Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici

Immagine Theatre at Segesta.jpg.
Titolo originale

Un fatto di sangue nel comune di Siculiana fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici. Amore-Morte-Shimmy. Lugano belle. Tarantelle. Tarallucci e vino

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1978
Genere drammatico
Regia Lina Wertmüller
Soggetto Lina Wertmüller
Sceneggiatura Lina Wertmüller
Produttore Harry Colombo e Lew Grade
Interpreti e personaggi

Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici, film del 1978, con Marcello Mastroianni, Giancarlo Giannini e Sophia Loren, regia di Lina Wertmüller.

Frasi[modifica]

  • Non sai quante ingiustizie e quanta miseria umilia da secoli questa mia povera terra. Questa è la Sicilia. Gente amara, indurita dalle privazioni, anche imprevedibile e con una vena di follia. (Rosario)
  • Un carabiniere nudo non fa paura a nessuno. (Rosario)
  • L'onore è peggio della religione. (Titina)
  • L'ommini si dividono in ommini, miez ommini e ommini e merda. Ebbe', un figliu si puo' fa' solo quanno lo patre è ommo. (Titina)
  • E mangia piuttosto. Mangia ca ti si sciupato. Sei diventato tutto grinzoso. Sei magro, secco. Fai schifo. Me pari un morto di fame. E non bere. Non bere troppo. [Rosario beve] Non beeere. Non bere ho detto. (madre di Rosario)
  • L'odio è un buon maestro e dà bellissimi risultati. Si vive bene con l'odio. Si diventa forti. (Nick)
  • Io sugnu innamorato di te da sempre. E da sempre t'haio rispettato. E tu lo sai perché? Perché sto diventando un pazzo. Ma pure tu, pazza. Ma che vai faciendo a botte. Pazza. Ora basta. Ora devo prenderti come sei dentro. Ora tu sei con me, per sempre. (Nick)
  • Ma non te ne sei accorto che vincono sempre i prepotenti? (Titina)
  • Acicatena c'ha guardato sempre le spalle al signor Barone. Tutta questa proprietà prima ce la diffendevo con la lupara e adesso con le Camicie Nere. Che tutto lo devono sapere che acca' ancora oggi quelli fitusi, delinquenti e disgraziati e cornuti di socialisti tentarono di aggredire la proprietà del signor Barone. Ma le Camicie Nere riportarono l'ordine e le manterranno con le buone, con le cattive e con le cattivissime.(Acicatena)

Dialoghi[modifica]

  • Rosario: Matre, io cerco di essere paziente e rispetto l'età. Ma la volete smettere di trattarmi come un bambino?
    Madre di Rosario: Attento che ti macchi. Attento che ti macchi. Attento che ti macchi. Attento ca ti macchi!
  • Rosario: Non avevo mai ammazzato nessuno.
    Nick: E questo si era capito. Perché la morte è un mestiere per uomini coi cogghioni. E tu cogghioni non ne tieni, Spallone. Sei un uomo de nente.

Altri progetti[modifica]