Baco da seta

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Filugello)
Jump to navigation Jump to search
Un baco da seta

Citazioni sul baco da seta.

  • Così dal Bozzolo | più di un Baco | balza così misteriosamente gaio, | che i campagnoli come me – | i campagnoli come Te | fissano perplessi! (Emily Dickinson)
  • È il giorno di S. Giovanni. E il sacchettino della semenza dei bachi? che ne è? Si và a vederlo. Effervono i bachi. Corriamo subito a comperar della foglia. La verduraja la pesa contando i grammi e i mezzi grammi. In un atimo le prime foglie sono completamente coperte, e bucate – La foglia non è più che un ricamo – E i bachi a poco a poco s'ingrossano e si allargano pigliando posto sul tavolo, del coumod, delle sedie, e invadono tutta la casa. Per mantenerli, andiamo a rubare la foglia in un campo del municipio, dove la sta inoperosa; e la laviamo frasca per frasca. Niente più studi. I bachi biancheggiano anche sui libri e i quaderni. Infine cominciano ad abbozzolarsi. Nostra emozione. Si veglia due notti. (Carlo Dossi)
  • La cura dei bachi da seta era uno di quei lavori supplementari che s'affidavano principalmente alle donne, perché non restassero in ozio. (Luigi Meneghello)
  • Quai di natura inusitati incanti | fan d'un Verme villan Tessalo Mago, | che a lente linee circolando vago, | tesse col labro orientali ammanti? || I serici tesor' sono i suoi vanti, | onde di Frigia insuperbisce l'ago.[1] | Vive in sé chiuso, e del morir presago | spezza la tomba e vola infra i volanti. || Metamorfosi bella! Io godo e miro; | né più del fango uman vili i natali | con palpebre d'orror piango e sospiro. (Giacomo Lubrano)
  • Si stacca – come le Foglie – | e poi – si chiude – | poi si ferma sul Berretto | di un Ranuncolo Qualsiasi – || e poi corre incontro | e rovescia una Rosa – | e poi non fa Nulla – | poi su una Vela maestra – se ne va – || e dondola come Pulviscolo | sospeso nel Meriggio – | incerto – se tornare Disotto – | o sistemarsi sulla Luna – || cosa avvenga di Lui – la Notte – | il privilegio di dirlo | è limitato dall'Ignoranza – | cosa avvenga di Lui – il Giorno in cui – || il Gelo – s'impossessa del Mondo – | in Segreti Scrigni – si rivela – | un Sepolcro di bizzarra Lanugine | un'Abbazia – un Bozzolo.[2] (Emily Dickinson)

Proverbi toscani[modifica]

  • A San Marco [25 aprile] il baco a processione.
  • Chi ha bachi non dorma.
  • Chi vuole il buon bacato, per San Marco o posto o nato.
  • Quando l'anno vien bisesto, non por bachi e non far nesto.[3]

Note[modifica]

  1. L'ago di Frigia lavora in modo superbo la seta.
  2. Viene descritta la vita di un baco da seta, che potrebbe rappresentare una metafora della vita umana.
  3. Secondo la superstizione popolare, ogni cosa riesce male negli anni bisestili.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]