Four Brothers - Quattro fratelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Four Brothers - Quattro fratelli

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Four Brothers

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2005
Genere azione, drammatico
Regia John Singleton
Soggetto basato su I 4 figli di Katie Elder
Sceneggiatura David Elliot, Paul Lovett
Produttore Lorenzo di Bonaventura
Interpreti e personaggi

Four Brothers – Quattro fratelli, film statunitense del 2005 diretto da John Singleton.

Frasi[modifica]

  • [Prendendo in giro Angel, riguardo Sofi] Ha un fidanzato, ha un cazzo duro dentro ora. Urla il nome di un altro uomo e l'ultima cosa che fa è pensare alle tue chiappe nere. (Bobby)
  • Voglio fare un brindisi. A Evelyn Mercer, la madre migliore che quattro bastardi degenerati potessero mai avere. (Bobby Mercer)
  • Non è stata una sparatoria, è stata un'esecuzione. Hanno incastrato la mamma, l'hanno messa in mezzo. (Bobby Mercer)
  • Nononono, questo non è il momento di parlare! Questo è il momento di ascoltare. Chiudi quella fogna. (Bobby Mercer)
  • [Mentre mangiano] Chiudi la bocca, Angel. Pensi di essere una mucca? (Jeremiah Mercer)
  • [Parlando di Evelyn] Così voi state dando i numeri perché pagavo l'assicurazione?!? Che cosa?!? Io pagavo tutte le sue bollette! [colpisce Bobby e dà un pugno a Angel] Dove diavolo eravate voi?! Eh???! Per quanti anni mi sono dovuto occupare di lei io da solo?! Voi non facevate niente! Un pezzo di cazzo! E mi venite a dire che l'ho uccisa io?! (Jeremiah Mercer)

Dialoghi[modifica]

  • Jeremiah: Ti ricordi quando avevo costruito quella casetta sull'albero e tu l'hai bruciata?
    Bobby: Ah, ma smettila...
    Jeremiah: Quel giorno volevo prenderti a calci in culo.
    Bobby: Tranquillo, fratello. Ora la tua casa è di mattoni, non la posso bruciare.
  • Jack: Di' un po', Bobby. Che hai combinato?
    Bobby: Ah, sono un professore universitario.
    Jack: Sì, in prigione!
    Bobby: E tu succhi ancora cazzi a destra e a manca o no?
    Jack: Ma vaffanculo.
  • Angel: Non è mica giusto che mi lasciate qui a morire di freddo così.
    Bobby: Ehi, fratellino, brutto stronzo.
    Angel: Che vuoi, ho perso il volo.
    Bobby: E per questo manchi al funerale di nostra madre, testa di cazzo?
  • Jack: È strano in camera di mamma, eh?
    Bobby: Oh Dio, più che strano. È assurdo. È esattamente tutto come sempre, non è cambiato niente in questa casa.
  • Jeremiah: Ma guardatevi.
    Bobby: Perché?
    Jeremiah: Niente. Sono solo felice di vedervi, felice di vedere i miei fratelli.
    Bobby: Anche io sono felice.
  • Bobby: Jimmy, un altro drink per me e i miei fratelli e un latte caldo per la mia sorellina [Jack].
    Jack: Berrò anche te quando sarò sotto il tavolo.
    Bobby: Non stiamo parlando di sperma, questo è whisky.
  • Bobby: Jack lecca le palle/ bianche, nere e gialle.
    Jack: Jack non lecca palle bianche, nere e gialle. A Jack piacciono le tette. Jack ha le fan. Jack ha tante fan.
    Angel: Ma vuoi chiudere la bocca?
  • Jack: Ma secondo te chi poteva voler uccidere la donna più dolce del mondo? [Evelyn]
    Bobby: ...Non lo so, Jack.
  • Detective Fowler: [tirando fuori un capello in una busta] Sai cos'è questo?
    Bobby: Un pelo dalla tetta di tua moglie?
  • Angel: Allora come mai paghi un killer come Sweet?! E che cazzo ha fatto lui per te, Jerry?!
    Jeremiah: Cosa ha fatto per me?! Mi ha fottuto la vita!
  • [Dopo la sparatoria in cui Jack è morto]
    Bobby: Chi ti ha mandato? Victor Sweet?!
    Killer: Sì, sì, Sweet... Grazie a Dio.
    Bobby: Grazie a Dio? Ha ucciso mia madre e mio fratello quel figlio di puttana! Ringrazia Victor Sweet! [spara al killer]

Altri progetti[modifica]