Fratelli (film 1996)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Fratelli

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Funerals

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1996
Genere drammatico
Regia Abel Ferrara
Soggetto Nicholas St. John
Sceneggiatura Nicholas St. John
Produttore Mary Kane
Interpreti e personaggi

Fratelli, film del 1996 con Christopher Walken, Chris Penn, Vincent Gallo e Benicio Del Toro, regia di Abel Ferrara.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • La vita non permette ai nemici di vivere insieme. (Tempio padre)
  • Se Dio mi voleva in pace, c'avrebbe pensato Lui. (Chez)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Ray Tempio: Dimmi la verità.
    Meccanico: Gliel'ho detta, la verità!
    Ray Tempio: No: come davanti a Dio!
    Meccanico [dopo aver esitato un po']: Va bene, va bene... Suo fratello mi ha picchiato, davanti ai miei amici e alla mia ragazza, e... E io volevo dargli una lezione. Io ho... Ho inventato la storia dello stupro: pensavo che forse... Forse se avevo una buona scusa lei mi lasciava andare. Merda... Tanto ormai a che serve? Ho perso la testa.
    Ray Tempio [sospirando]: Va bene... Vieni via dalla macchina.
    Meccanico [indietreggiando spaventato]: Che cosa vuole fare...?
    Ray Tempio: Allontanati dalla mia macchina! Mettiti laggiù, forza! [lo trascina fino alla spiaggia] Tu credi di meritare di vivere? Hai ucciso un uomo. Due uomini sono già morti per questo! Ci puoi vivere con questo peso sulla coscienza?
    Meccanico: Per favore, mi lasci andare... Faccio tutto quello che vuole, ma mi lasci andare!
    Ray Tempio: Una volta premuto il grilletto indietro non torni più! Mia moglie, che non ti conosce nemmeno, ha cercato di salvarti la vita. Mi ha implorato: "lascia che lo punisca la legge, non ti sporcare le mani"! Se Johnny aveva violentato la tua ragazza io... Io ti potevo anche lasciare vivo: lo facevo per lei, ma... Ma tu hai perso la testa. Sei pericoloso: non hanno nessun rispetto per la vita quelli come te. Tu non hai alcun posto nella società, e la galera è una cosa che non ti meriti. Io non credo... Non credo di avere una scelta.
    Meccanico: Sì, ce l'ha: non prema quel grilletto!
    Ray Tempio: Ma... Ma dove lo metti il mio senso di giustizia? Non ci pensi a me?
    Meccanico [ultime parole]: Lei ha l'occasione di fare una cosa giusta anziché una sbagliata: è meglio della giustizia!
    Ray Tempio: Hai ucciso mio fratello! Forse un giorno... Troveranno anche me morto, dissanguato dentro una fogna. E quando sarò morto mi arrostirò all'inferno: io a questo ci credo! Ma... Il trucco è abituarsi all'idea, fin da adesso, perché... [estrae la pistola e gli spara nel petto]
  • Meccanico: Ehi, Johnny! Johnny! [Johnny si avvicina alla sua macchina]
    Johnny Tempio: Che vuoi? [il meccanico gli spara tre volte nel petto]
    Passante [soccorrendo Johnny]: Presto, chiamate un dottore!
    Johnny Tempio [ultime parole]: Mi hanno colpito... Aiutatemi... Aiuto... Mi fa male... Aiutatemi... Aiuto...
  • Clara Tempio: Chez... Chez, no! Chez! Senti, dammi la pistola... Su, dammi la pistola... Avanti, Chez, te la tengo io... Avanti, dammi la pistola...
    Chez Tempio [ultime parole]: E vivere senza i miei fratelli? [si spara]

Altri progetti[modifica]