Fred Zinnemann

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Fred Zinnemann

Benjy

  • Miglior documentario (1952)

Da qui all'eternità

  • Miglior regia (1954)

Un uomo per tutte le stagioni

  • Miglior regia (1967)

Fred Zinnemann, nato Alfred Zinnemann (1907 – 1997), regista austriaco naturalizzato statunitense.

Citazioni di Fred Zinnemann[modifica]

  • [Su Montgomery Clift] Si muoveva come un gatto spaventato e come un gatto inarcava la schiena quando una cosa lo irritava. Urlava per nulla. Una infinita tristezza annacquava i suo occhi verdi. Era sempre incerto, scontento, afflitto da esagerati problemi... E io credo che sia nato da questo il successo di Monty. Con la sua inquietudine e la sua malinconia, egli era il simbolo di una generazione che usciva dalla guerra per rientrare nella normalità.[1]
  • [Sulla scelta dell'attore per "Da qui all'eternità"] Volevo Clift perché questa storia non era soltanto su un uomo che non voleva tirare di box, ma sullo spirito umano che si rifiuta di essere violentato, su di un uomo che alla fine per le sue idee muore. Era chiarissimo che Clift avrebbe aderito perfettamente a quel personaggio.[1]

Note[modifica]

  1. a b Citato in Michelangelo Capua, Montgomery Clift. Vincitore e vinto, Lindau, 2009

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]