Gaetano Donizetti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Gaetano Donizetti (G. Rillosi)

Domenico Gaetano Maria Donizetti (1797 – 1848), compositore italiano.

Citazioni di Gaetano Donizetti[modifica]

  • Voglio amore, che senza questo i soggetti sono freddi, e amor violento.[1]

Il campanello[modifica]

  • [...] ha il mal della podagra | che unito alla chiragra | penare assai la fa. (Enrleo, p. 24)

Citazioni su Gaetano Donizetti[modifica]

  • Donizetti fu detto l'Ovidio della musica, per la sua fecondità e per la sua vena creatrice veramente straordinaria. (Giovanni Masutto)

Francesco Regli[modifica]

  • Egli aveva da natura sortito in altissimo grado il dono dell'improvviso. Una penna, un brano di carta qualunque, e scriveva .... e quanto scriveva, suonava all'istante o cantava, fosse in campo aperto, al piè d'un monte, in piacevole brigata, fra l'assordante schiamazzo dei brindisi, dovunque facesse sosta, ovunque gliene saltasse il ticchio.
  • La Lucia[2] è sulle labbra e nel cuore di chiunque senta la vita, di chiunque sappia che cosa sieno amore e passione; è la prediletta delle donne, facili al riso come al pianto, al dolore come alla gioia; è la delizia, il pascolo delle anime innamorate; Donizetti poteva qui dire con Dante... Vedi, son un che piange. Poche opere fruiscono della popolarità della Lucia. Gli è un plettro, un liuto che manda suoni troppo soavi, perché non c’invada i sensi un’ebbrezza celeste. A Parigi Donizetti adattolla alle scene francesi e dopo i capi-lavori del cigno di Pesaro[3] non echeggiarono mai sulla Senna applausi sì fervorosi ed iterati.
  • Sempre nuovo ed immaginoso, ora gaio ed or triste, quando severo e sublime, quando tutta eleganza e tutto fiori, ci fa provare il vero incanto della musica, e una non avvi delle Opere sue, dalle più belle alle più leggere, dalle meno alle più fortunate, che non racchiuda un pezzo da potersi propriamente chiamare maraviglioso.

Note[modifica]

  1. Da Guido Zavadini, Donizetti. Vita, Musiche, Epistolario, Bergamo, 1948, n. 12, 26 marzo 1822, p. 233; citato in William Ashbrook, Gaetano Donizetti, traduzione di Fulvio Lo Presti, EDT srl, 1986, p. 90. ISBN 8870630412
  2. L'opera lirica Lucia di Lammermoor.
  3. Gioachino Rossini.

Bibliografia[modifica]

Opere teatrali[modifica]

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]