Galline in fuga

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Galline in fuga

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Chicken Run

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno 2000
Genere animazione, commedia
Regia Peter Lord, Nick Park
Soggetto Peter Lord, Nick Park
Sceneggiatura Margaret French
Produttore Nick Park, David Sproxton
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Galline in fuga, film d'animazione del 2000, regia di Peter Lord e Nick Park.

TaglineNon c'è niente di più risoluto di una gallina con un piano.

Frasi[modifica]

  • [Rivolto a Gaia, prima di metterla in isolamento nella spazzatura] Ti insegno a prendermi in giro, bella! [si rivolge alle amiche di Gaia] E questo sia di lezione a tutte voi! Nessuna gallina scappa dall'allevamento dei Tweedy, chiaro?! (Signor Tweedy)
  • Dobbiamo andarcene di qui. (Gaia)
  • Stupide, inutili creature! Sono stufa marcia di ricavare minuscoli profitti! (Signora Tweedy)
  • Mi si è storto il cervello! (Signor Tweedy)
  • [Momenti prima che Rocky precipiti nell'allevamento] Che il cielo ci aiuti...! (Gaia)
  • [Mentre "vola" in cielo] Libertààà! (Rocky Bulboa)
  • Grazie, signore e signori, siete un pubblico magnifico... (Rocky Bulboa)
  • Mi chiamo Rocky, Rocky lo sterminatore di bulbi, "Bulboa" per voi! (Rocky Bulboa)
  • Vedete, sono un viaggiatore di natura, ho passato anche il periodo "aia" per un po' ma non è roba per me... No! Eheheh... Gli spazi aperti sono più nel mio stile! Sì, un bel fagottone sul groppone e via, dove soffia il vento! Sapete come mi chiamano dalle mie parti? Vi piacerà: "Il libero ruspante solitario"! (Rocky Bulboa)
  • Ora la cosa più importante è che dobbiamo lavorare come una squadra. Tradotto: farete tutto quello che vi dico! (Rocky Bulboa)
  • Certo che quelle fanno ridere ai polli! (Piglio)
  • Ohhh! Mi è passata davanti agli occhi tutta la mia vita! ...Era una vera noia. (Baba)
  • Ne ho conosciute di uova sode nella mia vita, ma tu sei più dura di una pietra! (Rocky Bulboa)
  • Girare a destra! (Cedrone)
  • [Quando la Signora Tweedy precipita dalla macchina volante] Bomba sganciata! (Cedrone)
  • [Alla Signora Tweedy, dopo la grande fuga delle galline] Te l'avevo detto che erano organizzate! (Signor Tweedy)
  • Non si vede il paradiso, se non si pedala! (Cedrone)
  • [Mentre vive in libertà dopo la fuga] È una bellissima vacanza! Sarà triste tornare lì! (Baba)

Dialoghi[modifica]

  • Baba: Buongiorno, Ginger![1] Torni dalle vacanze?
    Gaia: No, non ero in vacanza, Baba, ero in completo isolamento!
    Baba: Oooh, è bello avere un po' di tempo per sé stessi, non è vero?
  • Gaia: Ci servono altre cose.
    Frego: Senz'altro, bellezza! [Tira fuori due ditali] Un servizio di tè dipinto a mano, una chiccheria!
    Piglio [tira fuori un tappo di vasca da bagno con catenina]: O uno sballo di collana con pendente...
    Frego: O questa meraviglia di coso: è l'ultimissimo grido nelle stie della moda di Paris! [Mette un volano sulla testa di Gaia] Basta infilarselo così... E come dicono le chiocce francesi: Voilà!
    Piglio: È francese!
    Frego: Sono due cappelli in uno, bellezza! Per feste... [Glielo inserisce sulla testa al rovescio] E per matrimoni! Oh, signora mia! Sembri una visione, un sogno!
    Piglio: Un'oca...!
    Gaia: No, grazie. [Mostra il progetto per la catapulta] Stiamo costruendo questo. Ci servono queste cose! Potete averle?
    Frego: Oh-Ohhh... È un lavorone bellezza...! Ohhh, è più grosso degli altri! No, no... Questo costerà...
    Gaia: Come al solito, un sacchetto di mangime!
    Frego: ...Sarebbe il compenso?
    Piglio: È mangime per polli!
    Gaia: Cosa vorreste, scusate?
    Frego: Uova.
    Gaia: Uova?!?
    Piglio [mostra un calice per uova leccandosi le labbra]: Uova!
    Gaia: Non possiamo darvele, sono troppo preziose!
    Frego: Lo siamo anche noi! [Restituisce a Gaia il mangime] Dopo di te, Piglio!
    Piglio: ...Dopo di io cosa...?
    Frego [spingendolo]: Muoviti!!
  • Signor Tweedy [osservando il pollaio dalla finestra]: Oh, sì... Quelle galline hanno in mente qualcosa!
    Signora Tweedy: Zitto! Sono molto occupata.
    Signor Tweedy: Sono organizzate, io lo so!
    Signora Tweedy: Ho detto zitto!
    Signor Tweedy: Quella rossa là! Dev'essere lei il capo!
    Signora Tweedy: Signor Tweedy! ...Forse ho finalmente trovato modo di fare veri soldi da queste parti e cosa fai biascicando? Idee ridicole su galline che scappano!
    Signor Tweedy: Oh, ma... Ma...!
    Signora Tweedy: Ti si è storto il cervello Signor Tweedy. Dillo!
    Signor Tweedy: Mi si è storto il cervello, mi si è storto il cervello!
    Signora Tweedy: Ora... Tu continua a ripeterlo a te stesso perché io non voglio sentire un'altra parola al riguardo, sono stata chiara?!
    Signor Tweedy: Sì, amore... Ma sai quella rossa, amore?
    Signor Tweedy [ultime parole famose]: Sono galline, zuccone!!! A parte te sono le creature più stupide di questo pianeta! Non complottano, non cospirano... E non sono "organizzate"!
  • Gaia: Pensate ragazze, pensate! Cos'è che non abbiamo provato?
    Tantona: Non abbiamo provato a non provare a fuggire!
    Baba: Mmmh! Potrebbe funzionare!
    Gaia: Non pensate a Edwina?! Quanti altri nidi vuoti vi ci vogliono?
    Tantona: Be', forse non sarebbe vuoto se avesse passato più tempo a deporre uova e meno a fuggire!
    Gaia: Deporre uova tutta la vita e poi essere spennate, riempite e arrostite vi sta più che bene, eh?
    Baba: ...È un mestiere!
    Gaia: Sapete qual è il problema? I recinti non sono solo intorno alla fattoria, sono qui, nella vostra testa! C'è... Un posto migliore là fuori! Da qualche parte oltre quella collina e... Be', ci sono grandi spazi aperti e tanti alberi e... Erba! Riuscite a immaginarla? Buona erba verde!
    Gallina#1: E chi ci nutre?
    Gaia: Nessuno, ci nutriremo da sole!
    Gallina#2: Dov'è l'allevamento?
    Gaia: Non c'è l'allevamento!
    Baba: E allora dove vive l'allevatore?
    Gaia: Non c'è allevatore, Baba!
    Baba: È in vacanza?
    Gaia: Non è da nessuna parte! Ma non capite? Niente conta delle uova al mattino, né allevatori, cani, aie, chiavi! Niente recinti!
    Tantona: In tutta la mia vita mai sentito un tale, fantastico... Mucchio di cavolate!!! Affrontate la realtà, ochette! Le possibilità di fuggire da qui sono una su un milione!
    Gaia: ...È sempre una possibilità.
  • Rocky Bulboa: Buone, buone, buone! Torniamo indietro e ricominciamo da capo... Dove sono?!
    Gaia: Oh, certo! Che maleducate, siamo molto eccitate...! Questo è un allevamento di galline.
    Baba [facendo l'occhiolino]: E noi siamo le galline!
    Rocky Bulboa: Fin qui okay, allevamento di galline, galline... [Cedrone gli si para improvvisamente di fronte]
    Cedrone: Costui non mi piace affatto! Ha gli occhi troppo ravvicinati!
    Gaia: Cedrone, ti prego!
    Cedrone: Ed è uno yankee!!
    Rocky Bulboa: Piano, il combattimento tra galli è illegale dalle mie parti!
    Tantona: E quali sarebbero, esattamente?
    Rocky Bulboa: Oh, un posticino che io chiamo "la terra dei liberi e patria dei valorosi".
    Von: La Svizzera!
    Rocky Bulboa: No, l'America! [Le galline esultano, impressionate]
    Cedrone: Baggianate...! Americani invadenti! Sempre in ritardo in tutte le guerre...! Troppo denaro, troppo sesso... e troppo culo! [Esce fuori dalla baracca]
  • Gaia: È possibile, lo sapevo!
    Rocky Bulboa: Oh, è possibile sicuro!
    Gaia: La risposta doveva arrivare!
    Rocky Bulboa: Amen!
    Gaia: Tutte noi voleremo oltre il recinto e il Signor Bulboa ci insegnerà a farlo! Vero?
    Rocky Bulboa: Verissim... cosa?!? ...Hai detto... "Volare"...?
    Gaia: Puoi insegnarcelo!
    Rocky Bulboa: No, non posso. Ascoltate! Shhh! ...Sentite? ...Sono gli spazi aperti che mi richiamano e io rispondo alla chiamata! Ciao! [Esce di corsa dalla baracca]
    Baba [cercando ancora di sentirli]: Deve avere un ottimo udito!
  • Gaia: Ehm, Signor Bulboa... Forse non le ho spiegato la situazione come si deve: deponiamo uova dalla mattina fino alla sera e quando non ci riusciamo più... Ci uccidono!
    Rocky Bulboa: Eh, il mondo è crudele, bambolona! Tanto vale che ti abitui...
    Gaia: Quale parte del "ci uccidono" lei non capisce?!
    Rocky Bulboa: Ehi, ho già una montagna di problemi di cui preoccuparmi, e poi non è difficile svignarsela da questa gabbia di uccelli, infatti guarda! [Riprende a camminare]
    Gaia: Non è difficile far uscire da qui una gallina o anche due, ma... Qui si tratta di tutte noi!
    Rocky Bulboa [sobbalza]: ...Tutte voi???
    Gaia: È questo che cercavo di dirle!
    Rocky Bulboa: Un momento, vediamo se ho afferrato: vuoi far uscire da qui tutte le galline che ci sono nello stesso momento!?
    Gaia: È naturale!
    Rocky Bulboa: Tu sei tutta matta! Non puoi pensare a una cosa del genere, è un suicidio!
    Gaia: Dove c'è volontà c'è una via.
    Rocky Bulboa: Sante parole! E la mia volontà è andarmene via...
  • Gaia [quando il direttore del circo consulta i Tweedy per ritrovare Rocky]: Dovrei consegnarti in quest'istante.
    Rocky Bulboa: Non lo faresti! ...Lo faresti?!
    Gaia: Humpf! Dammi un motivo per non farlo!
    Rocky Bulboa: Perché sono... carino? [Gaia si mette a sbraitare per attirare l'attenzione ma lui le chiude il becco] Ehi, ehi, ehi, ehi!! Ma che razza di pollastrella matta sei?! Lo sai che succede se quello mi trova???
    Gaia: "Il mondo è crudele"!
    Rocky Bulboa: Ho appena deciso: non mi piaci tu!
    Gaia: Ho appena deciso: non m'interessa! Ora mostraci come si vola!
    Rocky Bulboa: Con quest'ala?!?
    Gaia: Insegnaci, allora!
    Rocky Bulboa: No! [Gaia si rimette a sbraitare]
  • Signora Tweedy: Ha un valore, lei dice?
    Direttore del circo: Certo.
    Signora Tweedy [al signor Tweedy]: Prendi la torcia.
  • Rocky Bulboa [dopo che ha chiuso il becco a Gaia]: Ora sta' a sentire, sorella: non torno a fare quella vita, sono il "libero ruspante solitario"! E sottolineo "libero"!
    Gaia: Ed è questo che noi vogliamo: la libertà! [Rocky nota terrorizzato che la Signora Tweedy e suo marito stanno arrivando] Guarda un po', vengono di qua...
    Rocky Bulboa: Oh, no! No, no, no, no! Mi hanno scovato!
    Gaia: Insegnaci a volare e noi ti nasconderemo!
    Rocky Bulboa: E se non lo faccio? [Gaia fa per sbraitare di nuovo ma lui le richiude il becco in fretta] Ma tuo padre per caso era un avvoltoio!?
    Gaia: Stringiamo un accordo?
    Rocky Bulboa [alla fine cede e stinge la mano, poi si nascondono dalla vista di Tweedy]: Dà un senso all'accordo, bambo... [Gaia lo interrompe afferrandolo per il becco]
    Gaia: Il mio nome è "Gaia"!
  • Cedrone [mentre condivide il proprio letto con Rocky]: Assolutamente oltraggioso! Chiedere a un ufficiale di rango superiore di dividere il suo alloggio e con la bassa forza yankee, per giunta! Ah, ai miei tempi non avrei mai...!
    Rocky Bulboa: Ehi, non è che tu poi sei il massimo della scelta! ...E scostati, hai l'ala sul mio lato della branda!
    Cedrone: "Il tuo lato della branda"?!? Tutta la branda è il mio "lato della branda"!!!
    Rocky Bulboa: Senti... Cos'è questo odore, il tuo alito?
    Cedrone: Assolutamente oltraggioso!
  • Rocky Bulboa: Così volete volare, eh? Be', non sarà facile e non succederà neanche da un giorno all'altro! Vedete, volare richiede tre cose: lavoro sodo, perseveranza e... Lavoro sodo!
    Cedrone [da lontano]: Hai detto "lavoro sodo" due volte!!
    Rocky Bulboa: Questo perché ci vuole il doppio del lavoro della perseveranza!
  • Frego: Forza, Piglio! Vediamo se Gaia la tiranna dell'aia ha messo la testa a posto! [Improvvisamente diverse galline di mettono a precipitare vicino a loro]
    Piglio [si copre la testa col bagaglio]: Piovono galline!!!
    Frego [Baba cade in mezzo]: Che combinate, cocca?
    Baba: Stiamo volando!
    Frego: È chiaro! [Nota i fallimenti delle galline mentre cercano di volare] Per tutti i ratti, guarda, Piglio!
    Piglio: Si ammazzeranno! ...Andiamo a vedere?
    Frego: Sì, d'accordo!
  • Rocky Bulboa: Molto bene ragazze, molto bene! Il dolore che sentite è un'ottima cosa, brave! Il dolore è vostro amico, okay? È positivissimo, non perdere il coraggio, eh? Come ti chiami, Agnese? Agnese, ce la farai! Ochetta, hai volato per un metro e mezzo oggi! Ha ha!
    Frego: Vero, un metro e mezzo... dal tetto a terra! [Ride con Piglio]
  • Signor Tweedy: Uuuh... È bestione, sì sì! ...Che cos'è?
    Signora Tweedy: È uno sforna-pasticci, idiota... Le galline vanno dentro, i pasticci vengono fuori.
    Signor Tweedy: Ohhh! Che genere di pasticci?
    Signora Tweedy [sarcasticamente]: Di mela.
    Signor Tweedy [compiaciuto]: I miei preferiti!
    Signora Tweedy: Pasticcio di pollo, brutto sgraziato zoticone!! ...Immagina la scena: in meno di due settimane ogni drogheria del paese verrà fornita di scatole su scatole dei saporiti pasticci di pollo fatti dalla Signora Tweedy...
    Signor Tweedy: Solo "signora"?
    Signora Tweedy: Tocco di donna, serve a rassicurare di più il pubblico!
  • Frego [nella macchina volante]: Le uscite sono situate qui e qui! Nel caso probabilissimo di un'emergenza mettete la testa fra le ginocchia e...
    Piglio: ...Datevi un bacio d'addio alle chiappe!
  • Gaia [rivolta verso la cabina di pilotaggio]: Bene, Cedrone, pronti per il decollo!
    Cedrone [seduto nella zona dei pedali con le altre galline]: Ti sto indietro fino alla fine!
    Gaia: Ma... Tu dovresti essere lassù! Tu sei il pilota!
    Cedrone: Non essere ridicola, non so pilotare questo baracchino!
    Gaia: Ma ai tuoi tempi... La "Royal Air Force"...!
    Cedrone: Squadrone 6-4-4: "divisione pollame"! Eravamo le mascotte!
    Gaia: Tu vuoi dire che non hai mai pilotato un aereo?!?
    Cedrone: Santo cielo, no! Io sono un gallo! La Royal Air Force non mette un gallo ai comandi di un velivolo così complesso!
    Gaia: Cedrone, lo devi pilotare! Non fai altro che dire "ai miei tempi"! Be', quei tempi sono arrivati!
    Tantona: Ce la puoi fare... Vecchio salsicciotto!
    Cedrone [si alza in piedi solennemente]: Comandante di stormo T.I. Cedrone al rapporto, signore! [Gaia gli fa il saluto mentre le galline esultano] Su, coraggio, che state aspettando? Non abbiamo tempo, solleviamo questa carretta da terra!
  • Rocky Bulboa [dopo essersi sistemati su un fertile isolotto]: Allora, è bello come lo avevi immaginato?
    Gaia: No... È meglio! Vieni, ti insegno a giocare a cricket.
  • Frego: Senti, senti che idea: perché non prendiamo un uovo... E ci facciamo un allevamento di galline? Così abbiamo tutte le uova che vogliamo!
    Piglio: Certo... Allora ci serve una gallina!
    Frego: No, no, ci serve un uovo! Prima ci vuole l'uovo, è da là che escono le galline!
    Piglio: Per me tu non stai bene: se non hai una gallina, dove lo prendi l'uovo?
    Frego: Ma dalla gallina... Che esce dall'uovo!
    Piglio: Sì, ma devi avere un uovo per avere una gallina!
    Frego: Già, ma prima devi avere la gallina per avere l'uovo, e poi l'uovo! Dall'uovo ti esce la gallina!
    Piglio: ...Fermo. Ricominciamo da capo.

Explicit[modifica]

[Dopo i titoli di coda]
Frego: Ovviamente l'uovo rotolando felice come una Pasqua, si rompe... Ed esce la prima gallina!
Piglio: Sì, ma allora l'uovo da dove è venuto?
Frego: Come sarebbe da dove è venuto?
Piglio: L'uovo arriva rotolando, felice come una Pasqua, si chiede: "Da dove sono venuto?" Senza una gallina non c'è nessun uovo che arriva rotolando!
Frego: Al contrario, senza un uovo da cui nasce una gallina non ci sarà una gallina per fare l'altro uovo da cui nascerà la gallina di cui parlavo fin dall'inizio!
Piglio: Così adesso le uova sono due?!
Frego: Nooo, stiamo ancora parlando del primissimo uovo!
Piglio: Sì, ma che fine ha fatto la primissima gallina?
Frego: È nel primissimo uovo, non mi hai sentito?
Rocky Bulboa: Ehm, ragazzi, ragazzi! Eheh... Vorremo godercelo questo paradiso!
Frego: Oh, scusa capo!
Piglio: Perdonaci!
Frego: Non si ripeterà! Ahahah!
Rocky Bulboa: Grazie!
Frego: ...Volgare...!
Piglio: Villano!
Frego: Si crede chissà chi solo perché aveva il nome su un manifesto! Quelli dello spettacolo sono tutti uguali!
Piglio: I topi sono le vere star, questa è la verità.
Frego: Sì, è così, è così, certo che è così! Siamo noi che sgobbiamo!
Piglio: E lui si becca tutte le pollastrelle!
Frego: Si becca tutto il merito!
Piglio: Si becca tutto quanto, dico bene?
Frego: Sì, tutto, tutto quanto lui!
Piglio: Puoi dirlo forte.
Frego: Lo so!

Note[modifica]

  1. Per via di un errore del doppiaggio, Baba si riferisce a Gaia con il nome che ha in lingua originale.

Altri progetti[modifica]