George Smith Patton

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
George Smith Patton, 30 marzo 1943.

George Smith Patton (1885 – 1945), generale americano.

Citazioni di George Smith Patton[modifica]

  • Che Iddio possa avere pietà dei miei nemici; ne avranno bisogno. (da Patton Generale d'acciaio)
  • Gli insegnamenti fatalistici di Maometto provocarono l'arresto dell'evoluzione degli arabi, rimasti esattamente com'erano verso il '700, mentre noi abbiamo continuato a svilupparci. (da Patton Generale d'acciaio)
  • La pressione crea il diamante. (citato in Being Erica, stagione 1, ep. 1)
  • Le fortificazioni fisse sono un monumento alla stupidità dell'uomo. Ogni cosa che è stata costruita dall'uomo può essere distrutta da esso. (citato in William Weir, 50 Military Leaders Who Changed the World, 2007, p. 173)
  • Lo scopo della guerra non è morire per il proprio paese bensì fare in modo che l'altro bastardo muoia per il suo. (citato in Call of Duty 2)
  • Meglio combattere per qualcosa che vivere per niente. (citato in Call of Duty 2)
  • Nove decimi della tattica sono sicuri, e vengono appresi sui libri. Ma il decimo irrazionale è come il lampo del martin pescatore, che attraversa lo stagno, ed è questa la vera pietra di paragone dei generali. (da Patton Generale d'acciaio)
  • Se un uomo fa del suo meglio, cosa si può volere di più? (citato in Call of Duty 4: Modern Warfare)

Citazioni su George Smith Patton[modifica]

  • Il generale Patton dopo avere fatto pipì nel Reno era in pole position per l'occupazione di Praga: i russi però fecero la voce grossa e costrinsero il comandante supremo Eisenhower a fermarlo. (Gianluca Di Feo)

Bibliografia[modifica]

  • George S. Patton, Patton Generale d'acciao. Come ho visto la guerra, traduzione di M. Lamberti, Rizzoli, 2002. ISBN 88-17-12874-0

Altri progetti[modifica]