Gino Bramieri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Gino Bramieri

Gino Bramieri (1928 – 1996), attore teatrale, televisivo, radiofonico e cinematografico italiano.

Citazioni di Gino Bramieri[modifica]

Da E il comico si fa serio

Intervista di Nevio Boni, Stampa Sera, 28 dicembre 1991.

  • Sono convinto che pensare a me come all'uomo della barzelletta sia riduttivo al bagaglio dell'attore. Di certo, dopo 46 anni di barzellette, senza mi sentirei nudo.
  • La distrazione a 18 anni è tale. Ma a 60 è rincoglionimento.
  • La realtà mi fa ridere. Un comico deve mettere uno specchio sul palcoscenico per far vedere i difetti.
  • Cosa ha lasciato il segno è stata la botta di Walter Chiari. Non sto a dire che cosa ho provato oltre al dolore. Su questo fatto tragico sto riflettendo, molto. Dire, come è stato fatto alla tv soltanto un "ciao Walter" non basta. Non basta proprio.

Citato in Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano

di Gino e Michele, Matteo Molinari, Arnoldo Mondadori Editore, 1997.

  • Che verbo è "non sarebbe dovuto nascere"? Preservativo imperfetto.
  • Il problema di raccontare una bella barzelletta è che inevitabilmente ne fa venire in mente una orribile a chi l'ascolta.
  • Io ho un amico così pigro, così pigro, ma così pigro che ha sposato una donna incinta.
  • Se in Olanda, all'improvviso scendessero tutti insieme dalle biciclette, credo che il paese sprofonderebbe.
  • Posso darti del tu? Sì! Ma vaffanculo.

Citazioni su Gino Bramieri[modifica]

  • [Sulle raccomandazioni nel mondo televisivo] Bramieri si indignava, ridendoci sopra, per come alcuni o alcune non riuscissero a memorizzare dieci battute. Noi che, finita una puntata, eravamo a studiare venti pagine di copione per il giorno dopo! (Paola Onofri)
  • Parlare di un maestro di vita a 360 gradi. Lui è sempre presente in me. (Paola Onofri)

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]