Distrazione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Lavoro interrotto (W.A. Bouguereau, 1891)

Citazioni sulla distrazione.

Citazioni[modifica]

  • – A volte mi distraggo e rimango con la testa fra le nuvole. A lei capita? Lo sa che ci somigliano noi due?
    – Davvero?
    – Sì, tutti e due siamo distratti!
    – Lei crede?
    – Eh, sì! La gente distratta mi piace.
    – Mh-mh.
    – Come quello che metteva l'orologio nell'acqua calda tenendo l'uovo in mano!
    – Naa! L'uovo in mano!
    – Dicono che tutti i geni siano distratti. È assodato, pare. I miei dicevano di no. Certo, per lei c'è un motivo: è stato ferito in guerra. Io sono nata così! (Il grande dittatore)
  • Attraverso la distrazione, quale è offerta dall'arte, si può controllare di sottomano in che misura l'appercezione è in grado di assolvere compiti nuovi. Poiché, del resto, il singolo sarà sempre tentato di sottrarsi a questi compiti, l'arte affronterà quello più difficile e più importante quando riuscirà a mobilitare le masse. Attualmente essa fa questo attraverso il cinema. la ricezione della distrazione, che si fa sentire in modo sempre più insistente in tutti i settori dell'arte e che costituisce il sintomo di profonde modificazioni dell'appercezione, trova nel cinema lo strumento più autentico su cui esercitarsi. Grazie al suo effetto di shock il cinema favorisce questa forma di ricezione. Il cinema svaluta il valore culturale non soltanto inducendo il pubblico a un atteggiamento valutativo, ma anche per il fatto che al cinema l’atteggiamento valutativo non implica attenzione. Il pubblico è un esaminatore, ma un esaminatore distratto. (Walter Benjamin)
  • Buona parte della felicità nostra sta nella distrazione da noi medesimi. (Francesco Algarotti)
  • Come tutte le persone distratte, vi fissava a lungo, insistentemente, senza vedervi affatto. (Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov)
  • È sempre molto dannosa quella distrazione del cuore che porta ad avere il cuore in un posto ed il dovere in un altro. (Francesco di Sales)
  • Il fluido nervoso negli uomini è consumato dal cervello e nelle donne dal cuore; è per questo ch'esse sono più sensibili. Un intenso lavoro obbligato, e nel mestiere che abbiamo fatto tutta la vita, ci consola, ma per loro niente può consolarle se non la distrazione. (Stendhal)
  • La consapevolezza ricettiva apre alla vita | la fuga nella distrazione è un sentiero di morte | chi è consapevole è totalmente vivo | chi è distratto | è come fosse già morto. (Dhammapada)
  • La distrazione. La massima invenzione dell'essere umano per continuare a tirare avanti. Per fingere di essere quello che non siamo. Adatti al mondo. (Paolo Sorrentino)
  • Oggi viviamo in un mondo interconnesso. Un mondo in cui è facile distrarsi, mentre molti stimoli cercano di catturare la nostra attenzione, dai social media ai dispositivi mobili. (Cliff Bleszinski)
  • Per un intellettuale non è ammessa per nessuna ragione la distrazione, e se proprio vuoi praticarla devi imparare l'uso della «distrazione vigilante» che ti tiene in uno stato di continua perplessità. (Raffaele La Capria)
  • Più grande è la noia della vita abituale, più sono attivi i veleni chiamati gratitudine, ammirazione, curiosità. Occorre allora una rapida, pronta ed energetica distrazione. (Stendhal)
  • Sento e risento una sensazione, che con il vento può cambiare nome, la puoi chiamare se vuoi distrazione. (Chiara Civello)
  • Siamo per natura così superficiali, che soltanto le distrazioni ci possono impedire davvero di morire. (Louis-Ferdinand Céline)
  • Stupido come il cervello cerchi spesso di distrarsi da solo. (Lauren Oliver)

Proverbi italiani[modifica]

  • Chi è distratto, è matto.
  • Chi non guarda, non vede.
  • Chi non vi bada, non se n'avvede.
  • La distrazione fa sembrare minchione.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]