Giuliana Giovane

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Duchessa Giuliana Giovane di Girasole, nata Baronessa Juliane von Mudersbach-Redwitz (1766 – 1805), scrittrice tedesca.

Citazioni di Giuliana Giovane[modifica]

  • Il punto centrale, a cui da gran tempo tende la società civile, egli è quello di una perfetta legislazione. E quantunque lento ne sia il cammino, pur non di meno chi da filosofo rivolge gli annali del genio umano, si avvisa che già appianate ne sono le vie, svaniti sono i sistemi dei conquistatori, le macchine più portentose sopra di loro fondate sono in fine crollate, e frante a segno che con pena se ne possono discernere i frammenti: da giorno in giorno si rischiarano quelle teorie politiche, dove il bene generale trionfa delle prepotenze, delle ricchezze, e dello eccessivo vantaggio di pochi sopra il più della nazione. Né dovea altrimenti avvenire, poiché quei sistemi non essendo confacenti né alla natura dell'uomo, né alla sua destinazione e felicità, facea perciò d'uopo ch'eglino cedessero all'irrepugnabile ordine del mondo [...] (da (DE) Gesammelte Schriften der Frau Herzogin Iulie von Giovane gebornen Reichsfreyin von Murdersbach Strenkreuzordensdame, Ehrenmitgliedes der königlichen Akademie der schönen Wissenschaften, Künsten und Alterthümer zu Stockholm, Ignaz Alberti, Vienna, 1793[1])

Note[modifica]

  1. Citato in Benedetto Croce, Volfango Goethe a Napoli, Aneddoti e ritratti con cinque incisioni, Luigi Pierro Editore, Napoli, 1903, p. 49

Altri progetti[modifica]