Glen or Glenda

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Glen or Glenda

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Locandina originale del film

Titolo originale

Glen or Glenda

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1953
Genere drammatico
Regia Edward D. Wood Jr.
Soggetto Edward D. Wood Jr.
Sceneggiatura Edward D. Wood Jr.
Produttore George Weiss
Interpreti e personaggi
Note
Traduzione dai sottotitoli non ufficiali

Glen or Glenda, film del 1953, scritto, diretto e interpretato da Edward D. Wood Jr., con Bela Lugosi e Dolores Fuller.

Incipit[modifica]

Per fare questo film, che tratta un tema strano, non abbiamo omesso niente, non abbiamo preso la strada più facile. Molti ruoli minori sono interpretati da persone che, nella vita reale, sono le stesse persone rappresentate sullo schermo. È un film duramente realistico, imparziale, rappresenta i fatti, come sono oggi. Voi siete la società... non giudicate!

In the making of this film, which deals with a strange and curious subject, no punches have been pulled -- no easy way out has been taken. Many of the smaller parts are portrayed by persons who actually are, in real life, the character they portray on the screen. This is a picture of stark realism -- taking no sides -- but giving you the facts -- all the facts -- as they are today... You are society -- Judge ye not... (testo a schermo)

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • La continua ricerca dell'uomo delle cose sconosciute, iniziata tempi immemorabili, porta alla luce molte cose sorprendenti. Sorprendenti... perché sembrano nuove, improvvise. Ma la maggioranza non sono nuove... per il segno dei tempi. Una vita... è iniziata. La gente... Tutti vanno da qualche parte. Tutti hanno i propri pensieri, le proprie idee, la propria personalità. Chi sbaglia... per agire bene. E chi ha ragione... per agire male. Spezzate le catene! Ballate per ballare... per quello che è stato creato! Un nuovo giorno è iniziato. Una nuova vita è iniziata. Una vita... è finita. (Lo scienziato) [introduzione]
Man's constant groping of things unknown, drawing from the endless reaches of time, brings to light many startling things. Startling because they seem new...sudden...but most are not new to the signs of the ages. A life...is begun! People...all going somewhere. All with their own thoughts, their own ideas. All with their own personalities. One is wrong because he does right...one is right because he does wrong. Pull the strings! Dance to that, which one is created for. A new day is begun. A new life is begun. A life...is ended.
  • La relazione racconta la mia storia. Mi hanno messo in prigione. Perché? Perché io, un uomo, giravo per strada con vestiti di donna. Era la quarta volta che mi arrestavano, per lo stesso motivo. Nella mia vita, non posso fare a meno di vestirmi così. È solo questione di tempo prima che mi arrestino di nuovo. Questo è il solo modo. Lasciate che il mio corpo riposi nella morte con i vestiti che non potevo portare in vita. (Lettera di suicidio) [voce fuori campo del defunto/a Patrick/Patricia]
The records will tell the story. I was put in jail recently. Why? Because I, a man, was caught on the street wearing women's clothing. This was my fourth arrest for the same act. In life, I must continue wearing them. Therefore, it would only be a matter of time until my next arrest. This is the only way. Let my body rest in death forever in the things I cannot wear in life.
  • Solo la profondità infinita della mente umana può raccontare questa storia. (Psichiatra)
Only the infinity of the depths of a man’s mind can really tell this story.
  • In realtà, nessuno può raccontare questa storia. Si commettono errori. Non possono commettersi errori con i pensieri umani. La storia è incominciata. (Lo scienziato)
No one can really tell the story. Mistakes are made. But there is no mistaking the thoughts in a man's mind. The story... is begun.
  • In casa, cosa c'è per stare comodi fisicamente? Abiti da casa: di lana o di flanella, i piedi imprigionati nello stesso cuoio delle scarpe... Quelle sono le cose di cui dispone per la sua comodità. Non sembra molto confortevole, vero? E il cappello? E la perdita di capelli? I cappelli di uomo sono tanto stretti che ostacolano la circolazione del sangue, e ostacolano così la crescita dei capelli. 7 uomini su 10 portano il cappello, come dice la pubblicità. 7 uomini su 10 sono calvi. E che cosa succede con le signore? Sì, anche la donna moderna è una grande lavoratrice, ma quando finisce la sua iornata, quello che ha disegnato per la sua comodità è comodo davvero. Cappelli che non ostacolano il flusso sanguigno, che non schiacciano i capelli... Interessante... vero? Un semplice paragone: andiamo alle origini, ritorniamo agli istinti primitivi. Nei posti meno civilizzati, è l'uomo quello che si adorna con perline, pitture, frange e maschere. Il vero istinto animale della fauna selvaggia. Per caso non è l'uomo il più civettuolo? E se il maschio fosse destinato ad attrarre la femmina? Che cosa c'è di sbagliato in questo? Dove rimane l'istinto animale nella civiltà moderna? Alla donna corrispondono raso e pizzi, così come stabiliscono i designer e la pubblicità. Signorine... potete sentirvi orgogliose della situazione. Sapete certamente che di solito sono uomini quelli che progettano i vostri vestiti, i gioielli, il trucco, le pettinature, il profumo... (voce narrante)
At home, what does modern man have to look forward to for his body comfort? A wool or flannel robe. His feet encased in the same tight fitting leather his shoes are made of. And men's hats are so tight they cut off the blood flow to the head, thus cutting off the growth of hair. 7 out of 10 men wear a hat; 7 out of 10 men are bald! But what about the ladies? Yes, modern woman is a hard-working individual also. But when modern woman's day of work is done,that which is designed for her comfort is comfort. Hats that give no obstruction to the bloodflow, hats that do not crush the hair. Interesting thought, isn't it? Just for comparison, let's go native. Back to the animal instinct. There in the lesser civilized part of the world, it's the male who adorns himself with the fancy objects, such as paints, frills, and masks. The true instinct. The animal instinct. Bird and animal life. Is it not so that it's the male who is the fancy one? Could it be that the male was meant to attract the attention of the female? What's so wrong about that? Where is the animal instinct in modern civilization?
  • Così è lo strano caso di Glen che è Glenda, in una stessa persona. Non metà uomo e metà donna, ma uomo e donna nello stesso corpo, benché, apparentemente, tutto indichi che Glen è un uomo da cima a fondo. (voce narrante)
Thus, the strange case of Glen, who was Glenda, one and the same person. Not half man-half woman, but nevertheless, man and woman in the same body, even though by all outward appearances Glen is fully and completely a man.
  • Glen è un travestito, ma non è omosessuale. "Travestitismo" è il nome scientifico per designare quelli con l'imperioso desiderio di portare vestiti del sesso opposto. Ma la sua vita sessuale, in tutti i sensi, è completamente normale. Vi sorprenderebbe che questo uomo, tanto rude e rozzo esteriormente, portasse biancheria intima di raso sotto i vestiti da lavoro? Perché... la porta. E qui c'è il suo amico, il lattaio che... che si mette comodo a casa.
Glen is not a homosexual. Glen is a transvestite, but he is not a homosexual. transvestism is the term given by medical science to those persons who desperately wish to wear the clothing of the opposite sex, yet whose sex life in all instances remains quite normal. Would you be surprised to know that this rough, tough individual is wearing pink, satin undies under his rough exterior clothing? He is. Then there is your friend the milkman who...who knows how to find comfort at home.
  • Glen, c'è un'altra donna? (Barbara)
Glen, is there another woman?
  • Liberatevi dalle catene! Liberatevi dalle catene! Si è fatto uno sbaglio. La storia deve essere raccontata. (Lo scienziato)
Pull the string! Pull the string! A mistake is made. A story must be told.
  • Attenzione! Attenzione! Attenzione a quel gran drago verde davanti alla tua porta. Mangia i bambini, code di cagnolini, e grandi, grasse lumache. Attenzione, fa' attenzione... Attenzione! (Lo scienziato)
Beware! Beware! Beware of the big green dragon that sits on your doorstep. He eats little boys, puppy dog tails, and big, fat snails. Beware, take care... Beware!

Dialoghi[modifica]

  • Voce narrante: Si potrebbe dire: qui per grazia di Dio. [In prima pagina titola: "Il mondo è sotto shock per il cambiamento di sesso"] Perché il mondo moderno è turbato da questo titolo? Perché? [appare anche l'articolo: "Arrestato uomo vestito da donna"] Una volta, non molto tempo fa, si diceva ancora:
    Signora [voce fuori campo]: Aeroplani... Perché? È contro la volontà di Dio. Se Dio volesse farci volare, Ci avrebbe dato ali.
    Voce narrante: Tuttavia... voliamo. Forse qualcuno ricorda osservazioni ancora più sciocche:
    Contadino [voce fuori campo]: Automobili? Bah! Spaventano" i cavalli. Se Dio avesse voluto farci rotolare, saremmo nati con ruote.
    Voce narrante: Sciocchezze? Senza dubbio. Non siamo nati con le ali, e neppure con le ruote. Ma nel mondo moderno, dobbiamo accettare di averne bisogno. Così, abbiamo corretto quello che la natura non ci ha dato. Tuttavia, la natura ci ha dato tutto. Abbiamo dovuto solo imparare a mettere insieme gli elementi necessari poterli usare. Questo è tutto. E nonostante tutto, il mondo è sconvolto da un cambiamento di sesso.
    Signora [voce fuori campo]: Se Dio avesse voluto farci volare, c'avrebbe dato ali.
    Contadino [voce fuori campo]: Se Dio avesse voluto farci rotolare, saremmo nati con ruote.
    Ragazza [voce fuori campo]: Se Dio avesse voluto che fossimo maschi, senza dubbio saremmo nate maschi.
    Ragazzo [voce fuori campo]: Se Dio avesse voluto che nascessimo femmine, senza dubbio saremmo nati femmine.
    Voce narrante: Siamo sicuri? La natura commette errori. È dimostrato ogni giorno. Questa persona è un travestito, un uomo che si sente più a suo agio vestito di donna. "Travestito" è il nome scientifico che designa le persone che usano vestiti del sesso opposto. Molti travestiti desiderano essere di sesso opposto. Questo potrebbe intitolarsi: "dietro la porta chiusa". Se a quest'uomo diamo biancheria intima di raso, un vestito, un maglione, una gonna, sarà più la persona felice del mondo. Lavorerà meglio, penserà meglio, perfino giocherà meglio. Sarà più utile al suo ambiente, perfino al suo paese, perché è felice. Queste cose costituiscono il suo benessere. Ma, perché trucco e parrucco? Osa uscire per strada con i vestiti che tanto desidera portare, ma solo con apparenza realmente femminile. Capelli lunghi, trucco, vestiti... L'apparenza di una ragazza in realtà. I travestiti normalmente non desiderano cambiare la loro vita o il loro corpo. La maggioranza vuole solo portare i vestiti del sesso opposto.
One might say, there but for the grace of God go I. Why is a modern world shocked by this headline? Why? Once, not so very long ago, people were saying:
Woman: Airplanes...ha! Why it's against the Creator's will. If the Creator wanted us to fly, he'd have given us wings.
But we fly. Maybe some of you remember an even sillier remark:
Automobiles? Ah...they scare the horses. If'n the Creator hadda meant for us to roll around the countryside, we'd have been born with wheels.
Silly? Certainly. We were not born with wings, we were not born with wheels. But in the modern world of today it's an accepted fact that we must have them. So we have corrected that which nature has not given us. Strangely enough, nature has given us all these things, we just had to learn how to put nature's elements together for our use, that's all. Yet the world is shocked by a sex change.
If the Creator had wanted us to fly, he'd have given us wings.
If the Creator hadda meant us to roll around the countryside, we'd have been born with wheels.
If the Creator had meant us to be boys, we certainly would have been born boys.
If the Creator had meant us to be girls, we certainly would have been born girls.
Are we sure? Nature makes mistakes, it's proven everyday. This person is a transvestite. A man who is more comfortable wearing women's clothing. The term transvestite is the name given by medical science to those persons who wear the clothing of the opposite sex. The title of this can only be labelled Behind Locked Doors. Give this man satin undies, a dress, a sweater and a skirt, or even the lounging outfit he has on, and he's the happiest individual in the world. He can work better, think better, he can play better, and he can be more of a credit to his community and his government because he is happy. These things are his comfort. But why the wig and makeup? He dares to enter the street dressed in the clothes he so much desires to wear. But only if he really appears female. The long hair, the makeup, the clothing, the actual contours of a girl. Most transvestites do not want to change their life, their bodies, many of them simply want to change the clothing they wear to that as worn by the opposite sex.

Altri progetti[modifica]