Godzilla contro i giganti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Godzilla contro i giganti

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Chikyū kogeki meirei Gojira tai Gaigan

Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno 1972
Genere fantascienza, azione
Regia Jun Fukuda
Sceneggiatura Shinichi Sekizawa
Produttore Tomoyuki Tanaka
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Godzilla contro i giganti, film giapponese del 1972, regia di Jun Fukuda, dodicesimo sequel di Godzilla del 1954.

Frasi[modifica]

  • Guardate lo schermo! Sono due mostri spaziali. Quello con tre teste è Ghidoran, l'altro è Gugan. Noi li teniamo sotto controllo. Tutto quello che faranno è stato programmato su questi due nastri. (Kubota)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Kubota: La pace è ciò che tutti vogliono!
    Gengo Kodaga: Ma il mondo non vive già in pace?
    Kubota: Non è così. Non è quella vera, è soltanto una parvenza. Io intendo la vera pace. Una pace perfetta, l'unica che salverà il mondo.
    Gengo Kodaga: Mostri e pace, eh? Non vedo che relazione ci sia.
    Kubota: C'è, ma bisogna essere bambini per apprezzarla.
  • Gengo Kodaga: Che ne pensa dell'isola dei mostri? L'isola è popolata di veri mostri, tutti i mostri del mondo sono confinati la.
    Kubota: Non ho dimenticato l'isola dei mostri. Per quanto le creature che vivono la, non sono esseri pacifici. Gli faremo dei modelli, e quando questi modelli saranno installati nel parco della torre, distruggeremo l'isola dei mostri!
    Gengo Kodaga: La distruggerete?
    Kubota: Esatto! Vogliamo eliminare tutti i mostri! Nessuno escluso.
  • Godzilla: Ma che diavolo vogliono?
    Anghilas: Perche non ci lasciano in pace?
    Godzilla: Avanti, dobbiamo andare!
    Anghilas: Bene!
    Godzilla: È il segnale di adunata.
  • Fumio Sudo: Dunque intendiamo servirci di voi e delle vostre sembianze come di una specie di veste, per i nostri amici che stanno arrivando.
    Takeshi Shima: Per camuffarli?
    Fumio Sudo: Già, per camuffarli.
    Gengo Kodaga: Allora, anche il vostro aspetto è camuffato?
    Kubota: Già, proprio così. Infatti questo non è il nostro aspetto originale. Siamo diversi. Abbiamo fatto molti esperimenti e abbiamo scoperto che il corpo umano, è un ricettacolo molto più adatto di qualsiasi altro.
    Takeshi Shima: Ma chi diavolo siete in realtà?
    Kubota: E va bene! Se volete saperlo... Guardate lassù. Ci sono molte stelle nell'universo, e molte di quelle stelle sono pianeti come la terra. Infatti il pianeta da cui proveniamo è molto simile a questo. Ha le stesse dimensioni della Terra, con un clima temperato e un atmosfera ricca di ossigeno, una volta. Era un pianeta molto accogliente per noi. La razza dominante era simile alla vostra. Un pò diversa, ma non molto, perche come voi cominciò a rovinare il mondo. Si ostinarono cecamente per milioni di anni, inquinando e distruggendo tutto quello che toccavano, inaridendo la terra, inquinando le acque, riversando tonnellate di veleno nell'atmosfera. Alla fine il limite fu raggiunto, e la razza dominante si estinse. È quello che sarebbe accaduto in un vicino futuro, anche alla vostra razza, se non fossimo venuti qui noi. Ma se la razza umana si estingue, creature diverse sopravvivono, come è stato per noi. Ci siamo impadroniti di quel pianeta e abbiamo creato una nuova forma di tecnologia.
    Fumio Sudo: Ormai era troppo tardi, il nostro pianeta era troppo sfruttato.
    Takeshi Shima: E ora, volete impadronirvi della Terra?
    Fumio Sudo: Le condizioni qui sono favorevoli per noi. Non ideali in realtà, ma trasformeremo la Terra in un mondo di pace.
    Gengo Kodaga: Di pace? Di pace?! Ma per chi?
    Fumio Sudo: Per noi! Per la nostra razza.
  • Godzilla: Coraggio Anghilas, muoviti! Questa storia non mi piace. E fa presto!
    Anghilas: Va bene!

Altri progetti[modifica]