Il GGG - Il grande gigante gentile

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il GGG - Il grande gigante gentile

Immagine The BFG (2016 film) logo.svg.
Titolo originale

The BFG

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito, Canada, Stati Uniti d'America
Anno 2016
Genere fantastico, avventura
Regia Steven Spielberg
Soggetto dal romanzo di Roald Dahl
Sceneggiatura Melissa Mathison
Produttore Steven Spielberg, Frank Marshall, Sam Mercer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il GGG - Il grande gigante gentile, film del 2016, regia di Steven Spielberg.

Incipit[modifica]

Sofia [narrando]: Era l'Ora delle Streghe. Quando arriva l'orco. Quando le persone spariscono. La direttrice pensa che l'Ora delle Streghe sia a mezzanotte. Le bambine dicono a l'una o le due di notte. Secondo me è alle tre di notte, quando io sono l'unica ancora sveglia. Come sempre. Come adesso. [Sofia nota un gruppo di ubriachi fuori dal dormitorio] Ehi! Siete sbronzi, tutti quanti! Ve ne andate? Qui ci sono bambini che cercano di dormire!
Ubriaco: Come va, pupetta?
Sofia: Non si azzardi a chiamarmi pupetta! Adesso chiamo la polizia! Lo faccio! Subito! [Spaventati, gli ubriaconi vanno via]

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Regolamento] Mai scendere dal letto. Mai andare alla finestra. E mai guardare dietro la tenda. (Sofia)
  • I miei sette metri eventi? Sputazzoli in paese di giganti. (GGG)
  • Io non può evitare se talvolta dice cose scarabocchiate. Io non può parlare sempre giusto. Molte volte io va storto, invece che dritto. [...] Quello che io dice e quello che vuole dire, qualche volta, è due cose differenti. (GGG)
  • Sogni è una cosa molto molto misteriosa. Loro sempre cerca di gente addormentata. (GGG)
  • Necessità fa virtù. (GGG)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • GGG: Io ha fame. È ora di gnam-gnam.
    Sofia: Dove mi trovo?
    GGG: In paese di giganti.
    Sofia: Non è possibile. Abbiamo fatto tanta strada?
    GGG: Oh, sì. È gran lontananza. [Da fuori la grotta di GGG si sentono dei ringhi e delle urla]
    Sofia: Ma che cos'è!? Che cos'è!?
    GGG: Giganti.
    Sofia: Ce ne sono molti, oltre a te?
    GGG: Beh, sì, c'è... InghiottiCiccia, Scrocchia-Ossa, Strizzateste, Frullabimbi, Sputacarne, Ciucciabudella, Spellamocciose, Sangue-Succhia...
    Sofia: "Sangue-Succhia"?
    GGG: Sì. ...e Bruciadito.
    Sofia: "Bruciadito"? [GGG sta affettando un cetrionzolo con una mannaia] Ti prego, non mangiarmi.
    GGG: Me? Tu credi, perché io gigante, che io è un ingoiatore e canniballo? Me ingoiare essere urbani? Ma quando mai? No, io mai.
    Sofia: Che tipo di mostro sei, allora?
    GGG: Tu ha me sbagliato.
    Sofia: Tu mi hai rapita!
    GGG: Beh, sì, tu ha me azzeccato.
  • Sofia: Ma perché mi hai portata qui, e perché mi hai rapita!?
    GGG: Beh, io doveva prendere te: se no, la prima cosa che tu farebbe, era che zampettavi in giro canterellando di storia che tu ha visto vero gigante. Allora, succede un grande zicchettezacchettè, ti pare? E tutti gli esseri urbani vanno svolazzare e frugacchiare il gigante visto da tu, tutti sopra eccitati e dopo mi chiudono in gabbia, dove tutti guardano insieme a scodinzolanti. Sai c'è... Ippofanti, concadrilli e giracaffe. E dopo, loro fanno gigantissima caccia ad altri giganti come me.
    Sofia: Ma io non fiaterò! Nessuno mi darebbe retta, comunque: perché io sono solo "una bambina inaffidabile".
    GGG: Sì, tu fiateresti.
    Sofia: No, non fiaterei.
  • Sofia: Che cos'è quella roba frizzante?
    GGG: È sciroppio! Tutti li giganti bene lo sciroppio sfribollino.
    Sofia: Fri-frizza al verso sbagliato.
    GGG: Eh?
    Sofia: Le nostre bolle vanno all'insù.
    GGG: Insù? Insù!? Bolle che va su fa un rivoltante ruttino ruttante!
    Sofia: Ma che c'è di male in un ruttino ogni tanto?
    GGG: È... ributtante.
    Sofia: Ma se le bolle nella pancia vanno giù... ed escono... da un'altra parte...
    GGG: Sì?
    Sofia: Il risultato è più sconveniente.
    GGG: Un bel petoncione!
    Sofia: "Un bel... petoncione"?
    GGG: Sì, è segno di vera felicità.

Altri progetti[modifica]