Il crepuscolo degli dei

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Wagner, Götterdämmerung

Il crepuscolo degli dei, opera in tre atti, ultima della tetralogia l'Anello del Nibelungo (L'oro del Reno, La Valchiria, Sigfrido e Il crepuscolo degli dei), terza giornata. Musica e libretto di Richard Wagner.

  • Sigfrido: Per tua virtù soltanto
    Io deggio, o cara, oprar!
    Le mie gesta fan capo a te, son tue,
    Sol tue le mie vittorie!
    Spronando il tuo corsier,
    Portanto il tuo cimier,
    Di mio più nulla avrò,
    Il braccio tuo sarò! (prologo, p. 9)
  • Hagen: So di una donna, a cui null'altra è par!
    Sul culmine ella sta,
    L'incendio a guardia è là!
    Sol chi sfidar lo sa
    Brunilde impalmerà! (Atto I, p. 11)
  • Brunilde: Roseo tramonto tinge il ciel; chiara
    Brilla la vampa custode fedel.
    Che lambe ardente il vivido
    Fiotto laggiù? Sul culmine vegg'io
    I baglior turbinar!
    Cielo! Sigfrido ancor! questo è il suo squillo,
    Il noto appello! Sorgi! incontro movi,
    Infra le braccia al Dio! (Atto I, p. 19)
  • Alberico: Dormi tu, figlio mio? tu dormi e lui
    Non odi che ogni pace abbandonò? (Atto II, p. 22)
  • Hagen: Retta io ti dò, maligno
    Albo: che intendi a me narrar nel sonno? (Atto II, p. 22)
  • Alberico: Rammenta che il poter, di cui sei donno,
    Ogni virtù devi a colei, che a me
    Ti procreò. (Atto II, p. 22)

Bibliografia[modifica]

  • Richard Wagner, Il crepuscolo degli dei (Götterdämmerung), traduzione di Angelo Zanardini, G. Ricordi & C.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]