Cielo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Cielo azzurro

Citazioni sul cielo.

  • Capirai che il cielo è bello perché | in fondo fa da tetto a un mondo pieno di paure e lacrime. (Cesare Cremonini)
  • C'è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo, c'è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l'interno di un'anima. (Victor Hugo)
  • Che cos'è il cielo? Dove si trova? Il cielo non si trova né sopra né sotto, né a destra né a sinistra; il cielo è esattamente nel centro del petto dell'uomo che ha fede! (Salvador Dalí)
  • Che l'uomo sia lacerato dal cielo e dalla terra, pazienza, ma il peggio è che alla fine del cielo vuole il brandello che è stato strappato dall'inferno, e l'inferno è affamato di quello conquistato dal cielo. (Stanislaw Jerzy Lec)
  • Ci sono tanti mondi, ma tutti | condividono lo stesso cielo – | un solo cielo, un solo destino. (Kingdom Hearts)
  • Cieco chi guarda il cielo senza comprenderlo: è un viaggiatore che attraversa il mondo senza vederlo; è un sordo in mezzo ad un concerto. (Camille Flammarion)
  • Colui che salta verso il cielo potrebbe cadere, è vero, ma potrebbe anche volare. (Lauren Oliver)
  • Com'è misterioso, il cielo... esiste da sempre, lassù, trascendendo il tempo. L'eternità... forse è il cielo stesso... (Jirō Taniguchi)
  • Come un dio dagli enormi occhi azzurri e dalle forme di neve, il mare e il cielo attirano sulle terrazze di marmo la folla delle giovani e forti rose. (Arthur Rimbaud)
  • Dell'innocente | Sangue versato | In scellerata guerra | Conta il Cielo le stille, e le schernite | Lagrime tutte della stanca terra. (Vincenzo Monti)
  • E allora, in quel giorno percepii per la prima volta (e per l'unica volta) la verità della metafora così spesso e banalmente abusata: il cielo piange. Il mio cuore, certamente più piccolo del cielo, allora piangeva in modo più violento di lui; e neppure l'imperialregio regolamento di servizio, che allora regolava, reprimeva, mitigava i miei sentimenti, poteva impedirmi di piangere. (Joseph Roth)
  • È qui | che la vera differenza | è tutta nel modo in cui | ognuno | guarda il cielo | qui | da dentro | questa bizzarra | coincidenza. (Luciano Ligabue)
  • Guarda il cielo prima di morire | è l'ultima volta che lo farai. (Metallica)
  • Ho sempre avuto l'idea che navigando ci siano soltanto due veri maestri, uno è il mare, e l'altro è la barca, E il cielo, state dimenticando il cielo, Si, chiaro, il cielo, I venti, Le nuvole, Il cielo, Si, il cielo. (José Saramago)
  • Il cielo con tutta la sua creazione è come il telescopio che ci fa scorgere Dio: non lo ingrandisce, non lo può ingrandire al nostro sguardo, perché Egli è infinito, ma può farci intravedere la sua grandezza, può farci contemplare un raggio della sua potenza, un fulgore della sua sapienza, un caldo riflesso dell'infinita fiamma del suo amore. (Dolindo Ruotolo)
  • Il cielo di città mi piace perché puzza di basso, di uomini. Il cielo di campagna invece mi fa paura. C'è solo roba del Signore, lassù: stelle, stelloni, nuvole al galoppo. (Margaret Mazzantini)
  • Il cielo e non la terra è la patria dell'uomo. (Gregorio di Nissa)
  • Il cielo esisteva già prima che le nubi si ammassassero, e continuerà a esistere quando saranno scomparse. È presente anche quando le nubi sembrano coprirne ogni centimetro a noi visibile. (Tenzin Gyatso)
  • Il Cielo non ha parenti; tratta egualmente tutti gli uomini. (Confucio)
  • Il vuoto del cielo disarma la collera. (Simone de Beauvoir)
  • O ciel, sei bello quand'azzurro fulgi, | E se d'orror ti cinge la tempesta. (Augusto Conti)
  • Per cinquantaquattro anni | ho ornato il cielo di stelle. | Ora balzo attraverso – | che rovinio! (Eihei Dōgen)
  • Ringrazio il ciel, ch'in quest'alme contrade | Drizzò i miei passi, e più ringrazio Amore, | Che mostrò a gli occhi miei tanta beltade. (Angelo di Costanzo)
  • Sciocco è chi a contrastar col ciel s'ingegna, | Il tuo destin a tal ben non si degna; | Ond'è dispersa al vento ogni fatica. (Angelo di Costanzo)
  • Scusatemi, mentre bacio il cielo! (Jimi Hendrix)
  • Se la volontà di Dio sarà fatta sulla terra come lo è nel cielo, allora la terra non sarà più terra... allora tutti saremo cielo. (Origene)
  • Un punto microscopico brilla, poi un altro, poi un altro: è l'impercettibile, è l'enorme. Questo lumicino è un focolare, una stella, un sole, un universo; ma questo universo è niente. Ogni numero è zero di fronte all'infinito. L'inaccessibile unito all'impenetrabile, l'impenetrabile unito all'inespicabile, l'inespicabile unito all'incommensurabile: questo è il cielo. (Victor Hugo)

Richard Bach[modifica]

  • Come l'astronomia senza un telescopio può essere priva d'interesse, così lo è il cielo senza un aeroplano.
  • Con un aeroplano, si può imparare a conoscere il cielo come un vecchio amico, e a sorridere quando lo si vede.
  • E poi venitemi a parlare di cielo sovraffollato. Ma forse i primi trecento metri non contano come cielo.
  • Perché il cielo è l'unico mondo, letteralmente l'unico mondo che ci sia per un aeroplano e per l'uomo che lo conduce.
  • Un pilota non può parlare delle meraviglie del cielo nemmeno all'essere più amato.
  • Vento e nuvola e cielo; comuni denominatori della perfezione, eterni. Puoi cambiare la terra. Estirpare l'erba, spianare le colline, versare su tutto questo una città. Ma puoi estirpare il vento? Seppellire una nuvola nel cemento? Deformare il cielo per adattarlo all'immagine che l'uomo se ne fa? Mai.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]