Il postino suona sempre due volte (film 1946)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il postino suona sempre due volte

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Cora Smith (Lana Turner) nel film

Titolo originale

The Postman Always Rings Twice

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1946
Genere drammatico, noir, thriller
Regia Tay Garnett
Soggetto James M. Cain (romanzo)
Sceneggiatura Niven Busch, Harry Ruskin
Produttore Carey Wilson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il postino suona sempre due volte, film statunitense del 1946 con John Garfield e Lana Turner, regia di Tay Garnett.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Il modo più semplice per farsi licenziare da mio marito è quello di non fare come dico io. (Cora)
  • Salute! Conosco almeno venti motivi per cui non dovreste essere mai felici. (Keats) [brindisi]
  • È come quando stai aspettando una lettera che non vedi l'ora di ricevere, e tu fai su e giù davanti alla porta per paura di non sentire il postino. Non tieni conto che il postino suona sempre due volte. (Frank)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Frank: Vede, al momento ho dei disturbi che mi impediscono di lavorare.
    Nick: Sembri in salute.
    Frank: Sono i piedi. Vogliono sempre andare in giro per il mondo.
  • Frank [confessione]: La giuria si ritirò per cinque minuti. Il giudice, emanando la sentenza, disse che avrebbe avuto per me la stessa considerazione che si ha per un cane rabbioso.
    Prete: Sì, capisco. Capisco, figliolo.
    Frank: E ora, padre, la cosa più importante che lei possa fare per me... pensa che Cora sappia?
    Prete: Che non avevi intenzione... di ucciderla?
    Frank: Deve aver capito. Per me è l'aspetto più tremendo di questa disgrazia. In qualche modo può darsi che le sia balenato in mente, quando la macchina ha urtato, che forse io volevo ucciderla. Padre, pensa che Cora sappia la verità?
    Prete: Possiamo sperarlo.
    Frank: Abbiamo sbagliato fin dall'inizio, per un motivo o per l'altro non siamo più tornati sul binario giusto, ma io... io non l'ho uccisa. L'amavo talmente tanto, avrei dato la vita per lei, lo giuro!

Altri progetti[modifica]