Il principe cerca moglie

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il principe cerca moglie

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Coming to America

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 1988
Genere commedia
Regia John Landis
Sceneggiatura David Sheffield, Barry W. Blaustein
Produttore George Folsey, Jr.
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il principe cerca moglie, film statunitense del 1988 con Eddie Murphy, regia di John Landis.

Frasi[modifica]

  • Io sono felice, perché amo il Signore e se amare il Signore è sbagliato, preferisco sbagliare. (Reverendo Brown)
  • I miei afri-cani da guardia! (Mr. McDowell)
  • Certo, Vostra Realtà. (Mr. McDowell) [al Re di Zamunda]
  • La numero uno è per questo re qua di quel posto là. (barbiere Clarence) [Offrendo la poltrona numero uno al Re di Zamunda]
  • E ora vediamo se sai difenderti da solo, succo di palle di babbuino! (Semmi)
  • Ci chiamano Peach, siamo due gemelle, ogni DJ ci tocca le mammelle. (Gemelle Peach) [Rap nel pub]
  • Che significa "fottuto imbecille"? (Akeem) [sorridente sul taxi, rivolto a Semmi]
  • Aspetta un minuto, aspetta un minuto! Un uomo ha il diritto di cambiarsi il nome come, quando e con qualsiasi nome vuole e se un uomo decide di chiamarsi Muhammad Alì, puttanissima miseria, questo è un paese libero e il suo desiderio va rispettato e quell'uomo va chiamato Muhammad Alì! (Saul)

Dialoghi[modifica]

  • Principe Akeem: Ma il vostro appartamento è sudicio?
    Proprietario: Sì, certo, è un vero cacatoio.
  • Akeem: Signore, ha visto la partita di football ieri sera?
    McDowell: Veramente no, perché?
    Akeem: Oooo, è stata una partita fantastica, i Giants di New York hanno sconfitto i Pakers di Green Bay, i Giants di New York hanno vinto quando un loro compagno ha calciato un pallone oblungo di cuoio in una grossa H.
    McDowell: Ragazzo ti posso dare un consiglio?
    Akeem: Certo.
    McDowell: Vuoi continuare a lavorare qua?
    Akeem: Sì.
    McDowell: Sta' lontano dalla droga.
    Akeem: Sì!
  • [Akeem grida di gioia dopo essere giunto a New York]
    Akeem: Buongiorno miei cari vicini!
    Signore: Vaffanculo!
    Akeem: Sii! Sii! Vaffanculo anche a voi!
  • Clarence: Tu nel cervello devi avere marmellata! Joe Louis è il più grande pugile in assoluto! [entrano Akeem e Semmi]– Eccomi, vengo da voi fra un minuto – era più forte di Cassius Clay, era più forte di Sugar Ray, era più forte di come si chiama quello giovane? Mike Tyson! Un bulldog! Gli avrebbe rotto il culo a Tyson! Lo avrebbe rotto a tutti!
    Saul: E dove lo metti Rocky Marciano?
    Clarence: Ecco, ci risiamo! Ci risiamo! Ogni fottuta volta che cominci a parlare di pugilato arriva un bianco e se ne esce che Marciano era il migliore, che non c'è paragone, che era il più forte! " E Rocky Marciano di qua...", "Rocky Marciano di là..."! Ti dirò una cosa una volta per tutte: Rocky Marciano era un duro, ma in confronto a Joe Louis, Rocky Marciano non è un cazzo!!
    Saul: Rocky l'ha battuto Joe Louis.
    Morris: È vero! Louis ha perso con Marciano.
    Clarence: Louis aveva settantacinque anni quando ha combattuto!
    Morris: Io non so quanti anni avesse ma so che è andato giù.
    Clarence: Joe Louis si è ritirato dal ritiro per combattere con Marciano! All'epoca aveva settantasei anni! Lui ha sempre mentito sulla sua età, era peggio delle donne! Una volta Frank Sinatra è venuto qui, era seduto su questa sedia, e gli dico "Frank, tu esci con Joe Louis – che resti fra noi – quanti anni ha Joe Louis?" e che mi dice Frank? Mi dice "Joe Louis ha centotrentasette anni." Aveva centotrentasette anni!
    Sweets: Oh, avanti... tu non hai mai conosciuto Frank Sinatra...
    Clarence [a Saul, Morris e Sweets]: Vaffanculo! Vaffanculo! E vaffanculo! A chi tocca?
  • Re Joffy Joffer: Non vuoi parlare con tuo marito?
    Regina Aoleon: Io voglio soltanto che nostro figlio sia felice.
    Re Joffy Joffer: Anch'io, cosa credi? Aoleon, per favore, la colpa non è nostra, è lei che gli ha detto di no.
    Regina Aoleon: Visto il modo in cui l'hai trattata ieri, chi può biasimarla?
    Re Joffy Joffer: Se anche avesse detto di sì non l'avrebbe potuta sposare, è contro la tradizione.
    Regina Aoleon: Be', è una stupida tradizione.
    Re Joffy Joffer: Chi sono io per cambiarla?
    Regina Aoleon: Credevo che tu fossi il Re.

Altri progetti[modifica]