Il quinto elemento

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il quinto elemento

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The fifth element

Lingua originale inglese
Paese Francia
Anno 1997
Genere fantascienza, azione, commedia
Regia Luc Besson
Sceneggiatura Luc Besson
Produttore Patrice Ledoux
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il quinto elemento, film del 1997 con Bruce Willis, Gary Oldman e Milla Jovovich, regia di Luc Besson.

Frasi[modifica]

  • [All'apparenza dei Mondoshawans] Tedeschi, germani?! (Professor Pacoli)
  • Il tempo non è importante... Solo la vita è importante. (Padre Vito Cornelius)
  • La mia filosofia, Signor Presidente, è "prima sparare e poi chiedere". (Generale Staedert)
  • Bene generale, le mostrerò una cosa ora... Questa è una normale catena di D.N.A. umano, ce lo abbiamo dentro lei, io, tutti, va bene? Adesso guardi... Gli elementi costitutivi della sua catena di D.N.A. sono identici ai nostri, ma la sua struttura molto complessa è frutto di infinita conoscenza genetica, come se quest'essere sia stato... Costruito! Sottoporremo le cellule a scansione igienica, ma già sono, manca un aggettivo più calzante... Perfette! (Dr. Mactilburgh)
  • Lo so che ho avuto un incidente, computer del cazzo! (Korben Dallas)
  • [Dopo l'incidente con Leeloo] Ci sono sopravvissuti? (Korben Dallas)
  • Big Bada Boom! (Leeloo)
  • Troia Marziana! (Poliziotto)
  • Senti, io parlo solo due lingue: o questa o questa con qualche sporcatura! (Korben Dallas)
  • Non mi fraintendere, io di solito amo fare conversazione ma ora è meglio che tu stia zitta un momento!!! (Korben Dallas)
  • Detesto i guerrieri: hanno una mentalità ristretta. Peggio ancora, lottano per cause perse: per l'onore! L'onore ha ucciso milioni di persone e non ne ha salvata una. Sa invece chi mi piace? L'assassino, il sicario professionista, il killer: sangue freddo, tecnica, pulizia e metodo! Un vero killer prendendo in mano lo Z.F.I. mi avrebbe subito chiesto la funzione del bottone rosso sotto il grilletto! [Un Mangalore vede il bottone sull'arma e lo preme, facendo esplodere se stesso e gli altri] ...Portami il prete. (Zorg)
  • Leeloo Dallas Multipass! (Leeloo)
  • Iniziate a leccare i francobolli, ragazze... Dovete raccontare del vostro eroe alla mammina! Dalle 5 alle 7 sarò la vostra voce, la vostra... Pedinerò per voi l'uomo più sexy dell'anno, il maschio, l'omone... Il maschiomone! (Ruby Rhod)
  • Sai, provo un certo disappunto. E, se c'è un'emozione che, per quanto mi sforzi, non riesco a sopportare è il disappunto. (Zorg)
  • Sono... molto, molto urtato, quasi incazzato!!! (Zorg)
  • Per l'onore... [fa esplodere la nave uccidendo Zorg] (Mangalore)

Dialoghi[modifica]

  • Professor Pacoli: Ricominciamo... "Quando i tre pianeti saranno in eclissi, il buco nero si aprirà come una porta, il Male apparirà, spargendo terrore e caos." Vedi il serpente, Billy? Il Male Supremo! Mi raccomando, il serpente!
    Billy: Stia tranquillo, l'ho già disegnato... Come tutti gli altri serpentelli... E quando accade questo "giorno del serpente", lo dice?
    Professor Pacoli: Be', se questo è un cinque... E questo è un uno... [farfuglia dei calcoli] ...Ogni cinquemila anni.
    Billy: Quindi... Ne abbiamo di tempo, ancora!
    Professor Pacoli: Vedi questi diversi popoli? O simboli di popoli? Che mettono insieme i quattro elementi della vita: acqua, fuoco, terra e aria intorno a un quinto... un quinto Elemento!
  • Korben Dallas [risponde al telefono]: Sì, sì?
    Finger: Cerebroleso? Sono Finger.
    Korben Dallas [fa entrare il suo gatto dalla porta]: Ciao, amore...
    Finger: Anch'io ti amo maggiore, ma non mi chiamavi più così dai tempi dell'accademia!
    Korben Dallas: Dicevo alla gatta...
    Finger: Già, dimenticavo, tu preferisci il tuo gatto alla passera!
    Korben Dallas: Almeno il gatto torna sempre...
    Finger: Ancora dietro a quella puttana? Dimenticala, ne puoi avere un milione, di donne!
    Korben Dallas: Non ne voglio un milione, me ne basta una... Quella giusta, però.
    Finger: Non esiste, maggiore.
    Korben Dallas: Sì, lo so... [raccoglie una foto dal ripiano] Urgh!
    Finger: Che c'è?
    Korben Dallas: Ho trovato una tua foto.
    Finger: Ah, e come sto?
    Korben Dallas: Fai cagare.
  • Generale Munro: È uno scherzo della natura, secondo me!
    Dr. Mactilburgh: Già... E io non vedo l'ora di conoscerlo!
  • Padre Vito Cornelius [apre la porta]: Sì?
    Korben Dallas [tenendo Leeloo tra le braccia]: Ehm... io... sto cercando un prete!
    Padre Vito Cornelius: I matrimoni al piano di sotto, figliuolo. Tanti auguri.
  • Korben Dallas [rientra in casa dopo aver consegnato Leeloo a Cornelius col taxi distrutto e si rivolge alla gatta]: Oh no, scusami tanto amorino bello... Mi sono dimenticato la pappa per te. Per farmi perdonare mangerai thailandese stasera! [squilla il telefono e Korben risponde] Sì, sì, pronto... un momento...
    Finger: Amico mio, è tutto il giorno che ti aspetto...
    Korben Dallas: Finger...
    Finger: Dov'è il taxi?
    Korben Dallas: Sta tranquillo... Il taxi va... bene...
    Finger: Bene?! Che vuol dire bene? Ti conosco Dallas, "bene" non fa parte del tuo vocabolario; avanti, racconta tutto al tuo amico Finger, cos'è successo, hai salvato il pianeta? No, aspetta: hai di nuovo ammaccato il paraurti? È così? Hai preso un'altra botta?
    Korben Dallas: Finger, stavo venendo da te quando una bella corsa mi è caduta tra le braccia, una di quelle corse alle quali non si può resistere...
    Finger: Ah... e com'era questa... "corsa"?
    Korben Dallas: 1 e 80, gambe lunghe, pelle liscia, occhi azzurri... Praticamente... perfetta.
    Finger: Ah, capisco... e questa corsa perfetta... Ha anche un nome?
    Korben Dallas: Sì... "Leeloo"!
  • Zorg: Sono fottuto.
    Mangalore Aknot: Lei ha chiesto una cassa, le abbiamo portato una cassa!
    Zorg: Io vi avevo chiesto una scatola con quattro pietre dentro, non una, o due, o tre, ma quattro! Quattro pietre!!! M-Ma mi spieghi che cosa me ne faccio adesso di una cassa vuota?!?
    Mangalore Aknot: Noi siamo guerrieri, non mercanti!
    Zorg: Ma sarai capace di contare, vedi, è facile, guarda le mie dita: quatto pietre, quattro casse! Zero pietre, zero casse!!! Imballate tutto e portate via!
    Mangalore Aknot [con gli altri Mangalores punta le armi addosso a Zorg]: Abbiamo rischiato le nostre vite, mi sembra che un piccolo compenso ci sia dovuto!
    Zorg: Oooh... Allora sei anche un mercante quando ti fa comodo! Lasciategli una cassa... per la causa!
  • Padre Vito Cornelius [apre la porta, ci sono quattro sgherri di Zorg]: Nozze...?
    Braccio Destro: Non direi! Il signor Zorg le vuole parlare!
    Padre Vito Cornelius: Il signor chi?
    Braccio Destro: Il signor Zorg!
  • Zorg: Sono lieto di rivederla, padre.
    Padre Vito Cornelius: Ah, adesso mi ricordo di lei, il sedicente mercante d'arte...
    Zorg: Sono contento che le funzioni la memoria, perché ne avrà bisogno! Dove sono le pietre?
    Padre Vito Cornelius: Non lo so, ma anche se lo sapessi non lo direi certo a uno come lei.
    Zorg: Perché? Cos'ha contro di me?
    Padre Vito Cornelius: Io cerco di salvare la vita... Lei invece sembra... volerla solo distruggere!
    Zorg: Oh, padre... quanto si sbaglia! Adesso le spiego.... La vita, che lei tanto nobilmente serve nasce dal disordine, dalla distruzione e dal caos. Osservi questo bicchiere: se ne sta qui vuoto, in pace, tranquillo... annoiato! Se invece viene distrutto... [dà un colpo al bicchiere che cade per terra e si frantuma, entrano alcuni piccoli robot che cominciano a spazzare e a pulire per terra] Guardi quanti oggettini, tutti impegnati a lavorare, adesso... Osservi quanto ognuno di essi si rende utile! È una sorta di balletto leggiadro, una danza piena di forme e di colori. Ora, pensi alle tante persone che li hanno creati: tecnici, ingegneri, centinaia di operai che potranno sfamare i propri figli stasera! E questi figli una volta cresciuti avranno un giorno non lontano dei loro figli e così via, così via, via così in eterno! Andando così ad aggiungersi alla grande catena... della vita! Vede, padre, provocando una certa distruzione, io di fatto incoraggio la vita. In realtà io e lei siamo colleghi. Salute! [beve il bicchiere d'acqua con una ciliegia dentro, che rimane incastrata nella sua gola. Inizia a soffocare, preme a vanvera vari tasti per cose che non lo possono aiutare]
    Padre Vito Cornelius: Dov'è il robot per la pacca sulla schiena, o il suo progettista? Provi a chiamare i suoi figli, magari l'aiutano! Si accorge di come il suo cosiddetto "potere" non le serve a niente? Il suo grande impero di distruzione sta per crollare con lei. E tutto per colpa di una piccola... ciliegia... [dà una robusta pacca sulla schiena di Zorg per fargli sputare il nocciolo]
    Zorg: Lei... mi ha salvato la vita, e in cambio le risparmio la sua... Per ora!
    Padre Vito Cornelius: Lei è un mostro, Zorg.
    Zorg: Lo so!
  • Generale Munro: Maggiore, lei è stato selezionato per una missione di estrema importanza...
    Korben Dallas: Che missione?
    Generale Munro: Salvare il mondo. [Korben ridacchia] Partirà subito per Fhloston Paradise, ritirerà quattro pietre dalla cantante Plavalaguna e le porterà qui senza dare nell'occhio. Domande?
    Korben Dallas: Sì, una sola... Perché io? Mi sono congedato sei mesi fa.
    Generale Munro: Tre motivi. Uno: come membro dell'unita dell'élite delle forze speciali, lei è un esperto nell'uso delle armi richieste dalla missione. Due: di tutti i membri della sua unità lei è il più decorato.
    Korben Dallas: E il terzo?
    Generale Munro: Di tutti i membri della sua unità, lei è l'unico ancora vivo!
  • Padre Vito Cornelius: Che vuol fare?!
    Korben Dallas: Le salvo il culo, così lei salva il mondo!
  • Ruby Rhod [dopo la sfilata musicale durante la quale Korben era poco collaborativo]: Quella roba là... Che cos'era? Andava male!! Non c'era grinta, non c'era fuoco, né energia, uno niente!! Eri moscio, c'è lo show domani, mh? Dobbiamo fare bam bam bam!!! Domani dalle cinque alle sette, maestà, le spiacerebbe farci sentire qualche altra parola del vostro disastratissimo "vocabolario"!? Devi essere Actual! Lo capisci, ci conto, intesi?
    Korben Dallas: Posso parlarti? Solo un momento... [prende Ruby in disparte e lo afferra alla gola sollevandolo da terra] Non sono qui per fare il buffone alla radio. Perciò domani dalle cinque alle sette vedi di non inventarti niente! "Actual"?
    Rudy Rhod: Super actual!! [Korben lo molla, lui cade a terra]
  • [Korben entra nella loro cabina]
    Leeloo: Ciao!
    Korben Dallas: Oh, adesso parli meglio...
    Leeloo: Sì, studiato!
    Korben Dallas: Bene... Leeloo, noi non siamo in vacanza. Io sono in missione, una missione importantissima, lavoro per gente molto in alto e se non t'avessi raggiunta adesso saresti in pericolo. Lo capisci, "in pericolo"?
    Leeloo: Sì, pericolo. Tu no pericolo... Me Quinto Elemento. Supremo essere. Me protegge tu.
  • Segretaria: Ufficio del signor Zorg?
    Zorg: Ti avevo detto di non disturbarmi.
    Segretaria: So che non dovevo disturbarla a meno che non chiamava il signor "Shadow" e il signor Shadow è in linea!
    Male Supremo [Zorg prende il telefono]: Sono di nuovo io...
    Zorg: S-Sono Zorg!
    Male Supremo: Ti ho forse disturbato...?
    Zorg: Oh, no no no no no! Ehm, stavo solo... Dove si trova?
    Male Supremo: Non lontano, ormai...
    Zorg: Oh, bene! Bene, bene...
    Male Supremo: Hai... preso... le pietre...?
    Zorg: Quasi! Quasi, quasi! È-È solo questione di dettagli! Ora riceverò le quattro pietre che lei ha chiesto da un momento all'altro, m-ma non è stato facile! I miei costi si sono triplicati.
    Male Supremo: Il denaro... non ha... alcuna... importanza... [inizia a fare sanguinare la testa di Zorg] Io... voglio... quelle pietre!
    Zorg: L-Le pietre... arriveranno! Me ne accerterò di persona!
    Male Supremo: Non vedo l'ora di essere tra di voi... e presto accadrà!
  • Korben Dallas: Il governo mi ha mandato in suo aiuto, stia calma!
    Plavalaguna: Le quattro pietre gliele devi consegnare...
    Korben Dallas: A chi?
    Plavalaguna: Al Quinto Elemento... Il supremo essere inviato sulla Terra... Per salvare l'universo...
    Korben Dallas: Leeloo?
    Plavalaguna: Già... Ma lei è più fragile di quanto sembri... Le serve il tuo aiuto, Korben... E il tuo amore! ...O vedrai morire anche lei.
    Korben Dallas: No... No, no, non mi lasci! Non può morire così! Non può! Mi ascolti, dove sono le pietre?
    Plavalaguna: Le pietre... Sono in me.
    Korben Dallas: Cosa? [Plavalaguna muore]
  • Korben Dallas: Devo trovare il leader, i Mangalores non combattono senza leader.
    Mangalore Aknot [tenendo la pistola sulla tempia di Cornelius]: Ancora un colpo e iniziamo ad uccidere gli ostaggi!
    Korben Dallas: Ecco il leader!
    Mangalore Aknot: Mandate qualcuno a negoziare!
    Fog [Korben lo guarda]: Grazie, ma sono costretto a dire di no, non ho mai condotto un negoziato!
    Korben Dallas: Le dispiace se tento io?
    Fog: No, no, no, certo, certo! [rivolgendosi ai Mangalores] Sta uscendo uno dei nostri a negoziare!
    Korben Dallas [viene e spara in testa ad Aknot]: Qualcun altro vuole negoziare?
    Fog [rivolgendosi a Ruby Rhod]: D-Dove ha imparato a negoziare così bene, tu lo sai?
    Presidente Lindberg: Me lo chiedo anch'io... [il Generale Munro fa lo gnorri]
  • Leeloo: Voi umani agite in modo strano...
    Korben Dallas: Che vuoi dire?
    Leeloo: Quello che create lo usate per distruggere...
    Korben Dallas: Già... La chiamano "Natura Umana".
  • Korben Dallas: Vieni, alzati, svegliati! È ora che tu faccia la tua parte!
    Leeloo: Proteggere la vita... Fino alla morte...
    Korben Dallas: No! No, no, Leeloo, ascolta, stammi a sentire! Ascolta, so che sei stanca, che sei molto stanca, ti porterò in vacanza dopo, te lo giuro, andremo in vacanza, una vera vacanza, tu ed io, ma ti prego se non farai subito qualcosa moriremo tutti!
    Leeloo: A che scopo preservare la vita visto l'uso che ne fate?
    Korben Dallas: Leeloo, tu hai ragione, è vero, ma ci sono cose... Ci sono cose che vale la pena di salvare, cose meravigliose, cose bellissime!
    Leeloo: Come l'amore?
    Korben Dallas: Sì, sì, come l'amore, brava, hai fatto un buon esempio, come l'amore! L'amore va salvato!
    Leeloo: Io non conosco l'amore... Non conosco l'amore... Mi hanno creata per proteggere... Non servo a nient'altro, solo a questo...
    Korben Dallas: No, no, ti sbagli, ti sbagli! Io... Ho bisogno di te! Ho tanto bisogno di te!
    Leeloo: Perché?
    Korben Dallas: Perché... Perché...
    Padre Vito Cornelius: Diglielo, Korben!
    Leeloo: Dimmelo... Perché hai bisogno di me?
    Korben Dallas: Perché...
    Leeloo: Dimmelo... Dimmelo!
    Korben Dallas: Perché... Ti amo. [si baciano]

Altri progetti[modifica]