James Agee

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

James Rufus Agee (1909 – 1955), scrittore, giornalista e critico cinematografico statunitense.

  • [Sull'inquadratura finale di Luci della città con Chaplin che guarda la ragazza] La più grande prova d'attore e il momento più alto di tutta la storia del cinema. (da Chi c'è in quel film?, p. 511)

Incipit di Una morte in famiglia[modifica]

A cena quella sera, come già tante altre volte, suo padre disse: – E che ne diresti, se si andasse al cinematografo?
- Oh, Jay! – disse sua madre. – Quell'odioso ometto!
- Che male ti ha fatto? – domandò suo padre, non perché non sapesse già quel che avrebbe detto lei, ma per costringerla a dirlo.
- È così disgustoso! – disse lei come sempre. – Così volgare! Con quel disgustoso bastoncino che tira su le gonne e le cose, e quel disgustoso modo di camminare a passettini!

Bibliografia[modifica]

  • James Agee, Una morte in famiglia, traduzione di Lucia P. Rodocanachi, Editori Riuniti, 1982.
  • Peter Bogdanovich, Chi c'è in quel film? Ritratti e conversazioni con le stelle di Hollywood, traduzione di Roberto Buffagni, Fandango Libri, 2008.

Altri progetti[modifica]