John Archibald Wheeler

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
John Archibald Wheeler nel 1985

John Archibald Wheeler (1911 – 2008), fisico statunitense.

Citazioni di John Archibald Wheeler[modifica]

  • [La teoria dei quanti] Demolisce il vecchio punto di vista secondo il quale l'universo se ne sta tranquillo e beato «laggiù», mentre noi possiamo osservare quello che vi accade dietro uno spesso vetro, senza essere coinvolti nel processo. Abbiamo imparato che anche per osservare un oggetto minuscolo come un elettrone dobbiamo rompere quel vetro, dobbiamo installare un dispositivo per misurare la posizione o inserire un altro dispositivo impostato per misurare la quantità di moto. Ma l'installazione del primo impedisce l'inserimento dell'altro. Noi stessi dobbiamo decidere cosa fare. E qualunque sia la nostra decisione, essa ha un effetto imprevedibile sul futuro di quell'elettrone. A questi livelli, il futuro dell'universo non resta immutato. Siamo noi a cambiarlo. Siamo quindi costretti a depennare il vecchio termine «osservatore» e sostituirlo con una nuova parola, «partecipatore». In qualche strana maniera il principio quantistico ci dice che noi abbiamo a che fare con un universo partecipativo.[1]
  • [Su Albert Einstein] Il suo lavoro ruotava intorno a tre regole applicabili alla scienza, ai nostri problemi, e tempi:
  1. Esci dalla confusione, trova la semplicità.
  2. Dalla discordia, costruisci l'armonia; e infine
  3. Nel mezzo delle difficoltà risiedono le opportunità.
[...] his work revolved around three rules which apply to all science, our problems, and times:
1. Out of clutter, find simplicity;
2. From discord make harmony; and finally
3. In the middle of difficulty lies opportunity.
[2]
  • Nessun fenomeno è un fenomeno finché non è un fenomeno osservato.[3]
  • Se non ti è capitato nulla di strano durante il giorno, non è stata una gran giornata.
If you haven't found something strange during the day, it hasn't been much of a day.[4][5]
  • Viviamo su un'isola circondata da un mare di ignoranza. Quando cresce l'isola della conoscenza, cresce anche la costa della nostra ignoranza.
We live on an island surrounded by a sea of ignorance. As our island of knowledge grows, so does the shore of our ignorance.[6]

Attribuite[modifica]

  • Non correre mai dietro un bus, una donna o una teoria cosmologica. Ce ne sarà sempre un'altra nel giro di pochi minuti.
Never run after a bus, a woman, or a cosmological theory. There will always be another one in a few minutes.[7]
[Citazione errata] La citazione spesso attribuita a Wheeler, appartiene invece a un professore di storia francese dell'Università di Yale.[5]

Note[modifica]

  1. Citato in David Kaiser, Come gli hippie hanno salvato la fisica, Editrice Castelvecchi, 2018, p. 92. ISBN 978-88-3282-199-4
  2. (EN) Dall'intervista di Mirjana R. Gearhart, From the Big Bang to the Big Crunch, Cosmic Search, Vol. 1, No. 4.
  3. Citato in Franco Selleri, La causalità impossibile: l'interpretazione realistica della fisica dei quanti, Jaca Book, 1988.
  4. (EN) Da un discorso ai suoi studenti; citato in Charles Birch, Biology and the Riddle of Life, UNSW Press, 1999, p. 10. ISBN 0868407852
  5. a b Cfr. (EN) Pioneering Physicist John Wheeler Dies at 96, Scientific American.com, 14 aprile 2008.
  6. (EN) Da Scientific American, n. 267, 1992; citato in Clifford A. Pickover, Wonders of Numbers: Adventures in Mathematics, Mind, and Meaning, Oxford University Press, 2001, p. 385. ISBN 0199881103
  7. (EN) Citato in Donald M Simanek e John. Holden, Science Askew: A Light-hearted Look at the Scientific World, CRC Press, 2001, p. 9. ISBN 1420033565

Altri progetti[modifica]