Jonathan Freedland

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Jonathan Freedland nel 2013

Jonathan Freedland (1967 – vivente), giornalista britannico.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Secondo questa logica, Trump è uno che non ha paura di dire la verità. È un fatto piuttosto curioso se si pensa che è stato più volte smascherato come un bugiardo cronico ed è forse il candidato più disonesto che abbia mai partecipato alle primarie di un grande partito statunitense. Ma non bisogna dimenticare che per i sostenitori irriducibili di Trump i veri bugiardi sono quelli che fanno parte dell'establishment, cioè le élite che controllano i mezzi d'informazione e la politica, e che mentono al popolo da almeno vent'anni. Così, quando quelle stesse élite accusano Trump di essere un bugiardo, i suoi sostenitori non ci credono o semplicemente non la considerano una cosa importante.[1]
On this logic, Trump is the fearless truth-teller. Which may seem an odd accolade to give a man who has been caught out as a serial liar and perhaps the most provenly dishonest candidate to seek, let alone win, the nomination of a major US party. But that is to forget that Trump's core supporters believe it is the establishment – the media and political elites – that have lied to them for at least two decades. So when those same elites brand Trump a liar, his supporters either don't believe it, or else they don't care.[2]
  • [...] Rand fa diventare un idolo il maschio alfa imprenditore e capitalista, l'uomo d'azione che ottiene tutto dominando sulla piccola gente e sui burocrati cavillosi.
[...] Rand lionises the alpha male capitalist entrepreneur, the man of action who towers over the little people and the pettifogging bureaucrats – and gets things done.[3]

Note[modifica]

  1. Tradotto in Benvenuti nell'era di Donald Trump, Internazionale.it, 9 novembre 2016.
  2. (EN) Da Welcome to the age of Trump, TheGuardian.com, 19 maggio 2016.
  3. (EN) Da The new age of Ayn Rand: how she won over Trump and Silicon Valley, TheGuardian.com, 10 aprile 2017.

Altri progetti[modifica]