Josep Vicenç Foix

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Josep Vicenç Foix (1893 – 1987), poeta, scrittore, giornalista e saggista spagnolo.

Citazioni di Josep Vicenç Foix[modifica]

  • È quando dormo che ci vedo chiaro | reso demente da dolce veleno; | avendo perle in ogni mia mano | vivo nel cuore di una conchiglia; | sono la fonte su gola di monte, | sono la tana di selvaggina | – o luna che si fa sottile | quando si spegne oltre la collina. (da È quando dormo che ci vedo chiaro (a Joana Givanel)[1])

Note[modifica]

  1. In On he deixat les claus...; in Josep Carner, Carles Riba, J. V. Foix e Salvador Espriu, Poesia catalana del novecento, a cura di Giuseppe E. Sansone, Newton Compton Editori, Roma, 1979, p. 141.

Altri progetti[modifica]