Jurij Abramovic Bašmet

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jurij Abramovic Bašmet

Jurij Abramovic Bašmet (1953), violista e direttore d'orchestra russo.

Yuri Bashmet «La viola è filosofia», Corriere della sera, 7 febbraio 2010
  • Il musicista è come chi disegna sulla sabbia: appena ha finito di delineare la sua opera arriva un'onda e tutto scompare.
  • In orchestra circolavano barzellette di questo tenore: chiedono al primo violino se voglia uccidere il direttore o la prima viola, lui risponde che si occuperà dell'uno e poi dell'altra: prima il dovere e poi il piacere!
  • Molte pagine [per viola] dedicatemi sono splendide, ma il livello medio non è certo all'altezza di un Beethoven. E autori come Ciajkovskij o Rachmaninov, che adoro, non hanno scritto nulla per il mio strumento; così nel 1984 ho fondato i Solisti di Mosca.
  • Prima di me era impensabile un recital per viola, io l'ho portato a Mosca, Parigi e Tokyo, al Concertgebow e alla Scala: per tutti questi come per tanti altri teatri è stata la prima volta. E sono stato il primo a suonare la viola di Mozart.

Altri progetti[modifica]