Kossi Komla-Ebri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Kossi Amékowoyoa Komla-Ebri noto come Kossi Komla-Ebri (1954 – vivente), scrittore togolese naturalizzato italiano.

Neyla. Un incontro, due mondi[modifica]

  • In fondo il dramma della "diversità" sono gli altri, perché sono loro che ti specchiano "diverso" e ti rimandano in qualche modo quel riflesso di te di cui a volte tu non hai coscienza.(p. 11)
  • Ho sempre dovuto lasciare qualche cosa o qualcuno per inseguire il mio destino ed ero arrivato al punto di non sapere più chi fossi. Non ero né di qua né di là. Preso in quella morsa sandwich di due culture, stavo diventando generazione ibrida, non essendo più né africano totalmente e neanche europeo. Ho vissuto per anni in quella fitta nebbia fra il non più e il non ancora, sulla strada vischiosa ed incerta di un divenire. (p. 11)
  • L'attrazione per l'Europa è così "mortale" per l'Africa che la dissangua togliendole le forze vive e i cervelli del continente, perché partono quelli più intraprendenti, fuggendo la fame e la miseria, per legarsi di propria scelta a quella nuova catena della schiavitù dei tempi moderni. L'attrazione per l'Europa sarà inevitabile, finché non ci sarà un'alternativa. (p.67)
  • L'indifferenza e la violenza sono le due matrici della disgregazione sociale perché alimentano l'egoismo, uccidendo il valore della solidarietà nella società umana. Portano l'uomo a dimenticarsi che prima di tutto egli è un animale sociale. (p. 68)

Bibliografia[modifica]

  • Kossi Komla-Ebri, Neyla. Un incontro, due mondi, Edizioni dell’Arco, Milano, 2002.

Altri progetti[modifica]