la Repubblica (giornale)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Logo del giornale

Citazioni sul quotidiano italiano la Repubblica.

  • A Pertini mi legava un'amicizia perfino imbarazzante, che il presidente ostentava senza reticenza. Interveniva per telefono anche alle riunioni mattutine de la Repubblica, e la sua voce energica portava allegria. (Eugenio Scalfari)
  • Per anni è stato usato dal Kgb come proprio portavoce allo scopo di diffondere disinformazione. (Vladimir Konstantinovič Bukovskij)
  • Quando qualcuno parla di libertà di stampa mi viene da ridere. Ricordo articoli accorati di Eugenio Scalfari quando De Benedetti finì in carcere. Ricordo memorabili e comici pezzi sulla Repubblica, quando De Benedetti presentò la sua società finanziaria. Nemmeno i resoconti dei discorsi del Duce erano così entusiasti. E la Stampa che deve raccontare questi giorni di crisi Fiat. E Libero che fa un'inchiesta, a puntate, sulla sanità romana senza dire che il suo editore, Angelucci, è proprietario di parecchie cliniche a Roma. (Maurizio Belpietro)
  • Repubblica è un partito irresponsabile. Fa lotta politica ma non ne risponde di fronte all'elettorato. (Ugo Intini)
  • Repubblica era quasi un giornale liberale nel 1976. Poi sono arrivati questi ragazzi del '68 e il clima è diventato più difficile per me che non amavo girare per le redazioni perché il clima non era dei migliori. Le mie vignette venivano messe sotto processo e Repubblica non mi ha mai difeso come avrebbe dovuto. Ed era dovere di Ezio Mauro farlo perché erano d'accordo con D'Alema per farmi fuori. (Giorgio Forattini)
  • Scelsi il nome la Repubblica perché volevo dare al giornale un carattere politico e nazionale. (Eugenio Scalfari)
  • [Nel 2001] Se noi [il Giornale] siamo il giornale di Forza Italia, la Repubblica è il quotidiano dei Ds. (Maurizio Belpietro)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]