Luis Suárez (calciatore 1935)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Luis Suárez

Luis Suárez Miramontes, detto anche Luisito (1935 – vivente), allenatore di calcio ed ex calciatore spagnolo.

Citazioni di Luis Suárez[modifica]

  • [Su Xavi] Credo che sia il giocatore più completo al mondo.[1]
  • [Sulla Grande Inter] È stato un ciclo irripetibile, sapevamo di essere i primi del mondo.[2]
  • Non dimenticherò mai la luce negli occhi del nostro presidente [Angelo Moratti] dopo il nostro trionfo di Vienna. Fossi stato un pittore e avessi dovuto dipingere la "felicità", l'avrei riprodotta con quegli occhi.[3]
  • [Su Cristiano Ronaldo] Un giorno andai a casa sua a Lisbona. C'era sua madre, sua sorella con suo marito e un bambino di tre anni che non la finiva di muoversi e correre. Non parlammo di soldi, però lo Sporting non se la passava economicamente bene, e credo che con non più di uno o due milioni di dollari sarebbe venuto via. Non ne facemmo niente.[4]

Citazioni su Luis Suárez[modifica]

  • Io ho imparato tantissimo da lui. Si allenava anche il lunedì e mi spiegava: se lo fai, al martedì sei al 30% in più. Ho imparato da Luisito anche l'importanza di mangiare bene. Portava sempre una valigetta, contro la dieta del Mago: c'erano viveri e una bottiglia di vino. Del resto con Herrera qualche accorgimento dovevi prenderlo. (Sandro Mazzola)
  • Luisito Suarez, Diego de Velázquez con il campo da calcio a disposizione per i suoi dipinti. (Federico Buffa racconta Storie Mondiali)

Note[modifica]

  1. Citato in Suarez: "Pallone d'Oro a Xavi. Anche gli interisti...", Fcinternews.it, 5 dicembre 2012.
  2. Citato in Germano Bovolenta, Rivoluzione Herrera Ecco la Grande Inter, Gazzetta.it, 7 luglio 2007.
  3. Citato in Le migliori squadre di sempre: Inter 1962–67, Uefa.com, 27 maggio 2015.
  4. Citato in 2008, un anno di blob, Gazzetta.it, 31 dicembre 2008.

Altri progetti[modifica]