Maria Konnikova

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Maria Konnikova (1984 – vivente), giornalista e scrittrice statunitense.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Se Trump fosse un truffatore si interesserebbe alla politica solo come mezzo per un qualche altro fine. Non crederebbe nelle proprie opinioni politiche; al contrario vedrebbe quelle opinioni come strumenti utili a guadagnare ciò che desidera realmente. Se credesse in una qualsiasi opinione da lui esposta, sarebbe un fatto puramente accidentale. I truffatori non ci credono veramente; sono opportunisti. Il Trump truffatore avrebbe abbandonato la politica nel momento in cui non sarebbe servita più ai propri scopi e sarebbe passato alla prossima cosa che gli avesse dato lo stesso livello di attenzione e adulazione. Potrebbe, per esempio, allontanarsi dalla politica nello stesso modo in cui si è allontanato da The Apprentice, o da qualsiasi altro affare o azzardo immobiliare prima di questo.
If Trump were a con artist, he would be interested in politics only as a means to some other end. He wouldn't believe in his political opinions; instead, he would see those opinions as convenient tools for gaining what he actually desires. Insofar as he believed in any of the policies he espoused, that belief would be purely incidental. Con artists aren't true believers; they are opportunists. Trump, as a con artist, would give up on politics the moment it stopped serving his purposes, moving on to the next thing that gave him the same level of attention and adulation. He might, for example, drift away from political life the same way he drifted away from The Apprentice, or from any of his business or real-estate ventures before that.[1]
  • Se Trump fosse davvero un truffatore, e se alla fine venisse eletto potremmo non voler ammettere di essere stati raggirati. Al momento i sostenitori di Trump lo percepiscono autentico e onesto, anche se scartano candidati più tradizionali come Hillary Clinton, che considerano la quintessenza del politico bugiardo opportunista. Forse in futuro ci aggrapperemo a questa credenza per preservare la nostra immagine collettiva. In quel caso il termine "truffatore" potrebbe finire per essere applicato anche a noi stessi.
If Trump is indeed a con artist, and if he is, in the end, elected, we may end up not wanting to admit that we were scammed. At the moment, Trump's supporters see him as authentic and honest, even as they dismiss more traditional candidates, like Hillary Clinton, as quintessential politicians—that is, as opportunistic liars. Perhaps, in the future, we'll cling to this belief to preserve our collective self-image. In that case, the term "con artist" may end up applying to us, too.[1]

Note[modifica]

  1. a b (EN) Citato in Donald Trump, Con Artist?, NewYorker.com, 19 marzo 2016.

Altri progetti[modifica]