Menen Asfaw

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Imperatrice Menen

Menen Asfaw (1891 – 1962), imperatrice consorte d'Etiopia.

Citazioni di Menen[modifica]

  • Pur vivendo in Paesi e contesti differenti, le donne del mondo sono unite dalla stessa volontà e dai medesimi obiettivi. La guerra è la piaga e l’afflizione dell’umanità. Nonostante le donne del mondo abitino paesi diversi ed appartengano a razze e religioni dissimili, l’evento bellico coinvolge comunque i loro mariti, fratelli e figli. La guerra è causa di distruzione per la famiglia e per tutte le creature viventi: in quanto donne, dunque, non possiamo che essere ad essa contrarie.
    Sappiamo che tutte le donne italiane, madri e non, vivono momenti di ansia a causa del conflitto, poiché la guerra non produce nulla di buono per nessuno. A motivo di ciò, tutte le donne della terra dovrebbero contribuire a prevenire la guerra prima che possa recare danno ed afflizione. Esse dovrebbero congiungere le proprie voci ed unificare le proprie richieste al fine di evitare il conflitto prima ancora che sia sparso il sangue dei contendenti. (Discorso all'Associazione Mondiale delle Donne, 13 Settembre 1936)[1]

Citazioni su Menen[modifica]

  • Tutti voi la conoscevate bene, ma lei è stata più intimamente conosciuta da me. Lei era devotamente religiosa e non ha mai perso la sua fede anche in tempi di avversità. Durante i giorni memorabili della nostra relazione non abbiamo mai avuto divergenze tali da richiedere l'intervento di altri. Come Sara era con Abramo, così lei mi era obbediente. I nostri desideri sono stati condivisi fino a quando siamo stati separati dall'Onnipotente. Il suo contributo per il bene dei giovani, degli anziani e dei bisognosi non richiede nessuna testimonianza perché è maggiore di pensieri e parole. (Haile Selassie)

Note[modifica]

  1. Citato in Omaggio a Empress Menen, Afrodonna.wordpress.com, 15 aprile 2018.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]