L'impero del crimine

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Mobsters)
Jump to navigation Jump to search

L'impero del crimine

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Mobsters

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 1991
Genere gangster
Regia Michael Karbelnikoff
Soggetto Michael Mahern
Sceneggiatura Nicholas Kazan
Produttore Jim Ballantine
Interpreti e personaggi

L'impero del crimine, film statunitense del 1991.

Frasi[modifica]

  • Ci sono cose che ci cambiano la vita. Decisi che mi sarei vendicato di Faranzano. A che prezzo, non m'importava. (Charlie Luciano)
  • I veri amici li perdi sempre nel modo peggiore. (Charlie Luciano)

Dialoghi[modifica]

  • Meyer Lansky: ... e questo è Benjamin Siegel.
    Anna Lansky: Piacere..e loro...?
    Meyer Lansky: Loro sono... ehm..le sue..fidanzate.
    Anna Lansky: Lui ha due fidanzate?!
    Bugsy Siegel: Per ora.
  • Frank Costello: Ah, quindi stiamo con Masseria?
    Charlie Luciano: Non è niente male...
    Frank Costello: Be', è grasso, stupido e stronzo. A parte questo è il socio ideale.
  • [Charlie Luciano dà l'ordine di uccidere Salvatore Faranzano]
    Charlie Luciano: A poco a poco...
    Salvatore Faranzano: Perché a poco a poco? Perché ti ho torturato?
    Charlie Luciano : No, è per una cosa che hai fatto 15 anni fa..
    Salvatore Faranzano: Ma come, Charlie! Ti vuoi vendicare dopo 15 fottuti anni??
    Charlie Luciano: Sono stato molto impegnato.
  • [Dopo che hanno votato tutti i boss tranne Al Capone]
    Charlie Luciano: Lo vuoi fare tu il boss, Al?
    Al Capone: No, voglio che lo fai tu. Solo che Giulio Cesare non se li cercava i voti.
    Charlie Luciano: È per questo che Giulio Cesare è morto ammazzato per strada...

Note[modifica]

  1. Il vero nome è Salvatore Maranzano, che nel film viene storpiato in Faranzano. È l'unico caso del film di un nome non corrispondente con la realtà.

Altri progetti[modifica]