Monreale

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Cristo Pantocratore nel Duomo di Monreale

Citazioni su Monreale.

  • A Monreale ci sono bellissimi mosaici della creazione; nemmeno Michelangelo nella Cappella Sistina comprese più profondamente la creazione delle acque, della terraferma e dei corpi celesti, e soprattutto dimenticò, non seppe rappresentare, che Dio il settimo giorno vide che era molto buono e si riposò. Dio a Monreale si riposa, sogna, come un agricoltore dopo il lavoro, con le mani in grembo. (Karel Čapek)
  • E poi la stessa Monreale, strana città incollata al pendio di una collina, tra cactus arborei, palme, fichi e non so quanti altri alberi strani, una città piena di grate spagnole e saracene, di un barocco dolce e insolitamente colorato, di biancheria sporca, asinelli, bambini, maiali, di insegne popolari e di meravigliose vedute fino alle isole Lipari – la prima città che mi ha abbagliato. (Karel Čapek)
  • La Cattedrale di Monreale: dove vedere un simile vascello d'oro con la solennità romana di una basilica e la terribilità addolcita della cristianità trionfante? (Cesare Brandi)
  • [Sui mosaici di Monreale] Visione anticipante del Paradiso, quanto la Gerusalemme tutta d'oro del libro degli Inni. (Bernard Berenson)

Altri progetti[modifica]