Non buttiamoci giù (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Non buttiamoci giù

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

A long way down

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014
Genere Commedia, drammatico
Regia Pascal Chaumeil
Sceneggiatura Jack Thorne
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Non buttiamoci giù, film statunitense del 2014 con Pierce Brosnan, Toni Collette, Aaron Paul e Imogen Poots, regia di Pascal Chaumeil.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Comunque per farla breve, ho deciso di suicidarmi. Il problema con il suicidio però...è che non puoi farla breve. Perché è la storia lunga che interessa la gente, soprattutto la mia, perché io ero e disgraziatamente ancora sono me, fino ad oggi. Ah, perdonatemi nel caso lo sapeste già ma io sono Martin Sharp, l'uomo che aveva tutto. Una moglie, due figlie, tre cani e almeno quattro People Choise Awards, oltre a cinque mattine a settimana nel più importante programma televisivo inglese. Stavano persino per offrirmi i lunedì liberi! Fin qui, tutto bene. Avevo raggiunto la mezza età indenne e avevo qualche soldo in banca, finché non incontrai Susy Jenkins alla presentazione di una crema idratante da uomo. In mia difesa vostro onore, posso dire che sembrava avesse 25 anni, ma non li aveva. Il che nell'ordine comportò: tabloid scatenati, una pena detentiva breve, divorzio, discredito, rovina. La notte di capodanno dovrebbe essere una pausa per riprendere fiato; un punto e virgola. Be', io ero arrivato al punto e basta. Sul serio. Perché mai non avrei dovuto desiderare di buttarmi giù da un palazzo? (Martin)
  • Dovevo immaginarlo. Ho scelto il posto più famoso Londra per i suicidi nella notte più famosa per i suicidi. Era prevedibile che non sarei stato solo! (Martin)

Dialoghi[modifica]

  • Maureen: Mi scusi? Mi scusi? Salve. Ehm...non so come esprimerlo...ne ha per molto?
    Martin: Cosa?
    Maureen: Non so se aspettare il mio turno o... non ho considerato il parapetto, può prestarmi la scala? Forse dovrei aspettare, sì aspetto!
    Martin: E starà lì a guardare?
  • Jess: È un cancro imbarazzante?
    J.J: Al cervello. CCR.
    Maureen: Mi dispiace J.J.
    Jess: Già, al colon sarebbe stato meglio.
  • Jess: Scusa una cosa Maureen, una cazzo di domanda. Abbiamo appena firmato dietro al tuo biglietto d'addio?
    Maureen: Bella carta, vero?
  • Martin: Le ha mai detto nessuno che lei è un idiota?
    Chris Crichton: Io sono un politico, non fanno altro che dirmelo!
  • Martin: Questo non è thè!
    Jess: Lo so, è cioccolata.
    Martin: Avevo chiesto il tè!
    Jess: L'avrei preso ma detesto l'odore del tè!
    Martin: E nei pub che ordini? Per curiosità.
    Jess: Doppio gin! Così non ho bisogno di un altro giro. Astuta, eh?
  • Martin: Lei perché non tenta il suicidio con una figlia così?
    Chris Crichton: Non ho tempo!
    Jess: Ti faccio aspettare in macchina se non la smetti!
    Chris Crichton: Ma penso che lo troverò!
  • J.J.: Sentite, vi devo dire una cosa. Il mio...il mio terapeuta...
    Jess: Terapeuta? Questa è una novità! Sapevate che J.J. è ufficialmente pazzo?
    J.J: Ehm, Jess, ci vai anche tu da un terapeuta!
    Jess: Ovvio, tutte le persone migliori sono pazze!

Altri progetti[modifica]