Orfano

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Orfani (Thomas Kennington, 1885)

Citazioni sull'orfano.

  • Da tempo orfani, noi generiamo degli orfani, essendo stati incapaci di diventare noi stessi dei padri. (Natalia Ginzburg)
  • E ti interrogano a proposito degli orfani. Di': «Far loro del bene è l'azione migliore. E se vi occupate dei loro affari, considerate che sono vostri fratelli!». (Corano)
  • L’orfanitudine è un buco nero degli affetti difficile da superare. Ognuno lo esorcizza a suo modo. Gli orfani costruiscono il monumento di se stessi, il mito di un loro piccolo eroismo, come il ragazzino che ferma l’inondazione mettendo il dito nella diga. Vuoi sentire che ti fai da solo, non vuoi la commiserazione degli altri, e questo forse mi ha dato la forza di fare l’attore, però nascondi una fragilità che basta poco a far venire fuori. (Silvio Orlando)
  • L'orfano è al di sotto degli animali. (proverbio ivoriano)
  • Orfano (s.m.). Essere vivente cui la morte ha tolto ogni possibilità di esprimere sentimenti di ingratitudine filiale. Tale sventura suscita particolare commiserazione in tutte le persone di buoni sentimenti. (Ambrose Bierce)
  • Non maltratterai la vedova o l'orfano. Se tu lo maltratti, quando invocherà da me l'aiuto, io ascolterò il suo grido, la mia collera si accenderà e vi farò morire di spada: le vostre mogli saranno vedove e i vostri figli orfani. (Libro dell'Esodo)
  • Non tutti possono essere orfani. (Jules Renard)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]