Paiṅgala Upaniṣad

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Paingala Upanishad)
Jump to navigation Jump to search

Paiṅgala Upaniṣad.

Citazioni[modifica]

  • Con la propria mente purificata, con la coscienza purificata, pensando con pazienza «Io sono Lui» e quando egli ha raggiunto pazientemente la coscienza di «Io sono Lui», egli si è insediato per mezzo della saggezza nell'ātman supremo che si può conoscere nel cuore. Quando il suo corpo ha raggiunto lo stato di pace, allora lo spirito con la sua luce, la mente, diviene il vuoto. [...] Avendo purificato il suo cuore e avendo portato alla perfezione il suo pensiero, lo yogin capisce: Io sono il tutto, la suprema beatitudine. (IV, 9; 2001)

Bibliografia[modifica]

  • Raimon Panikkar, I Veda. Mantramañjarī, a cura di Milena Carrara Pavan, traduzioni di Alessandra Consolaro, Jolanda Guardi, Milena Carrara Pavan, BUR, Milano, 2001.

Voci correlate[modifica]