Palindromi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di palindromi in lingua italiana.

Palindromi[modifica]

  • A Milano, non a Lima.[1]
  • Adenoidi: Dio ne dà.[2]
  • Ai lati d'Italia.[3]
  • Ai latini, amore è Roma in Italia.[3]
  • Al loro calare rigirerà la corolla.[4]
  • Alano con ala.[5]
  • All'eros, a lazzi, aizza la sorella.[3]
  • All'eros nocivo umile li muovi, consorella.[3]
  • Alle carte t'alleni nella tetra cella.[6]
  • Amo Rai a Roma.[3]
  • Amo re e Roma.[3]
  • Amo ridere di Roma.[3]
  • Amo Roma.[3]
  • Amorale, d'ogni vin gode l'aroma.[4]
  • Amorale è la Roma.[3]
  • Amori di Roma.[3]
  • Angolo bar a Bologna.[7]
  • Arco ocra.[3]
  • Ave, Eva.[3]
  • Avida di vita desiai ogni amore vero ma ingoiai sedativi da diva.[8]
  • *Calo rapido di parola.[4][9]
  • È fedel non lede fè / e Madonna annoda me. (Arrigo Boito, dedica di accompagnamento al dono di un anello offerto ad Eleonora Duse)
  • È libido godibile.[4]
  • È lui più lei*.[4][9]
  • E poi Martina lavava l'anitra miope.[10]
  • E Roma è amore.
  • È sorella alle rose.[3]
  • Ebro è Otel, ma Amleto è orbe. (Arrigo Boito)
  • Ed Irene se ne ride.[5]
  • *Ei fu, tra i tartufi.[6]
  • Era riverbero d'ore brevi, rare.[4]
  • "Es" è lapsus palese.[4]
  • Etna gigante.[11]
  • Eulalia, hai la lue![4]
  • Finirà per crepar in If.[4]
  • I topi non avevano nipoti.[3]
  • I treni inerti.[3]
  • Il re deve vederli.[4]
  • Il solo slip*.[4][9]
  • Lì fo il bibliofilo*.[4][9]
  • *Li reputi vili vituperi.[4][9]
  • Mago è di videogame*.[4][9]
  • *Non gelida ha la manina, ma la ha di legno.[4][9]
  • *Per i Romani sopportò troppo, sin a morire.[4][9]
  • *Sé trapanò Bonaparte.[6][9]
  • Sorella all'Eros.[3]

Palindromi di parole[modifica]

  • Coloro che cerchi disegnano cerchi che coloro.[12]
  • Feci delle analisi delle feci.[12]
  • Mostrò un piglio deciso e dichiarò: "È deciso, piglio un mostro!".[12]
  • Parte prima della fine della prima parte.[12]
  • Passo certo di Maria letto a messa!? Incredibile! Messa a letto Maria di certo passo![12]
  • Porta alla vicina quella non usata, non quella vicina alla porta.[12]
  • Porta la sbarra e sbarra la porta![12]
  • Sopra, cenate a tu per tu, a Cenate Sopra.[12]

Citazioni sui palindromi[modifica]

  • Guai se tutte le frasi reversibili fossero vere, fossero sentenze d'oracolo... eppure quando le leggi a rovescio, e il conto torna, c'è qualcosa in loro di magico e rivelatorio: lo sapevano anche i latini, e le scrivevano sulle meridiane. (Primo Levi)

Note[modifica]

  1. Di Arrigo Boito; citato in Stefano Bartezzaghi, palindromi, Enciclopedia dell'Italiano Treccani, 2011.
  2. Di Anacleto Bendazzi; citato in Stefano Bartezzaghi, palindromi, Enciclopedia dell'Italiano Treccani, 2011.
  3. a b c d e f g h i j k l m n o p Citato in Stefano Bartezzaghi, palindromi, Enciclopedia dell'Italiano Treccani, 2011.
  4. a b c d e f g h i j k l m n o p Di Giuseppe Varaldo; citato in Stefano Bartezzaghi, I migliori palindromi della nostra vita/5, Repubblica.it, 15 marzo 2001.
  5. a b Citato in Seth Godin, Quel pollo di Icaro, Sperling & Kupfer, 2014, p. 148. ISBN 9788820090197
  6. a b c Citato in Stefano Bartezzaghi, I migliori palindromi della nostra vita (Sesta puntata), Repubblica.it, 16 marzo 2001.
  7. Citato in Sam Kean, Il pollice del violinista, Adelphi, p. 73. ISBN 9788845977466
  8. Di Krypton, alias Domenico Rizzo, e dedicato a Marilyn Monroe; citato in Stefano Bartezzaghi, Fantasie d'Oppio, Repubblica.it, 16 maggio 2003, e in Mauro Navona e Giuseppe Riva, Enigmistica classica, InCamper, n. 106, marzo-aprile 2006, p. 35.
  9. a b c d e f g h i Dove compare l'asterisco, si legge la frase al contrario tranne che per la lettera a cui è vicino l'asterisco, che rimane invece fissa. Cfr. Stefano Bartezzaghi, I migliori palindromi della nostra vita/5, Repubblica.it, 15 marzo 2001.
  10. Marco Buratti, E poi Martina lavava l'anitra miope. 181 palindromi, Liberilibri, 2005. ISBN 9788885140707
  11. Citato in Stefano Bartezzaghi, Palindromes, Repubblica.it, 8 ottobre 2004.
  12. a b c d e f g h Di Ernesto Neri; citato in Stefano Bartezzaghi, Palindromi di parole / 2, Repubblica.it, 17 aprile 2014

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]