Pietro Borsieri

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pietro Borsieri (1788 – 1852), scrittore italiano.

  • Le finzioni della fantasia se non posano sulla reale natura delle cose e degli uomini, sono anzi un abuso che uno sfogo della mente. (dal Programma del Conciliatore, 1818)
  • L'utilità generale deve essere senza dubbio il primo scopo di chiunque vuole in qualsiasi modo dedicare i suoi pensieri al servizio del pubblico. (dal Programma del Conciliatore, 1818)
  • Non si può chiamar fiorente la coltura di una nazione quando ella vanta soltanto qualche grande scrittore; ma bensì quando, oltre i rari ottimi, ella ne possiede molti buoni, mediocri moltissimi, cattivi pochi; e v'aggiunge infiniti lettori giudiziosi. (da Avventure letterarie di un giorno, cap. 9, 1816)

Altri progetti[modifica]