Adriano

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Publio Elio Traiano Adriano)
Adriano

Publio Elio Traiano Adriano (76 – 138), imperatore romano.

Citazioni di Adriano[modifica]

  • [Sulla tomba del poeta Voconio] Eri lascivo nei versi, pudico nel cuore. (citato in Apuleio, Sulla magia e in sua difesa, EDIPEM, 1973)
  • Piccola anima smarrita e soave, | compagna e ospite del corpo, | ora t'appresti a scendere in luoghi | incolori, ardui e spogli, | ove non avrai più gli svaghi consueti.
Animula vagula, blandula, | Hospes comesque corporis, | Quæ nunc abibis in loca | Pallidula, rigida, nudula, | Nec, ut soles, dabis iocos. (citato in Elio Sparziano, Vita di Adriano Imperatore da Scriptores historiae Augustae)[1]

Citazioni su Adriano[modifica]

  • Adriano è stato l'Imperatore romano filelleno per antonomasia, il sovrano illuminato che ha scelto Atene quale capitale culturale dell'Impero, oltre che sua patria d'elezione, nella quale scelse di trascorrere lunghi periodi della propria vita. La sua figura sollecita una riflessione, rivolta soprattutto ai giovani e incentrata sull'armonia tra tradizione dell'Occidente e tradizione dell'Oriente; sul conseguimento della pace come condizione necessaria per la ricerca della prosperità; sullo studio e la riflessione per comprendere appieno il mondo, complesso, che ci circonda. Non si tratta, quindi, della celebrazione di un uomo quanto, piuttosto, del valore della tendenza, di cui egli si rese protagonista. Quella di interpretare i propri tempi, valutarne le dinamiche e impostare una strategia. (Sergio Mattarella)

Note[modifica]

  1. I versetti latini sono esposti incisi nel marmo all'ingresso di Castel Sant'Angelo (Mausoleo di Adriano) in Roma.

Altri progetti[modifica]