Rei Ayanami

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Rei Ayanami

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Cosplayer di Rei Ayanami

Universo Neon Genesis Evangelion
Nome originale

レイ 綾波
Rei Ayanami

Soprannome First Children
Affiliazione Nerv
Autore Yoshiyuki Sadamoto
Hideaki Anno
Studio Gainax
1ª apparizione
  • Anime: episodio 1
  • Manga: capitolo 2
Voce originale
Voce italiana

Rei Ayanami, personaggio di Neon Genesis Evangelion.

Citazioni di Rei Ayanami[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Neon Genesis Evangelion[modifica]

  • L'uomo ha da sempre temuto l'oscurità e per poter sopravvivere ha squarciato le tenebre con il fuoco.
  • Montagne. Montagne imponenti, cose che mutano in un lungo tempo. Cielo. Cielo azzurro. Una cosa visibile agli occhi, una cosa invisibile agli occhi. Sole. Una cosa unica. Acqua. Una sensazione piacevole. Il comandante Ikari. Fiori. Molte cose uguali, molte cose inutili. Cielo. Rosso, cielo rosso. Il colore rosso. Odio il colore rosso. Acqua che scorre. Sangue. L'odore del sangue. Una donna che non versa sangue. Un essere umano creato dalla terra rossa. Un essere umano creato da un uomo e da una donna. Città. Una cosa creata dall'uomo. Eva. Una cosa creata dall'uomo. Cos'è l'uomo? Una cosa creata da Dio? L'uomo è una cosa creata dall'uomo. Le cose che io possiedo sono una vita, uno spirito, la cosa che racchiude lo spirito. L'Entry Plug, ovvero il trono dell'anima. Chi è questa? Questa sono io. Chi sono io? Cosa sono io? Cosa sono io? Cosa sono io? Cosa sono io? Io sono me stessa. Questo corpo costituisce il mio essere, la forma che definisce il mio essere. Il mio io visibile, che però non percepisco come il mio io. Strana impressione. Sento come il mio corpo disciogliersi. Non riesco a distinguere me stessa. La mia forma va dissolvendosi. Avverto presenze esterne al mio io. C'è qualcuno là fuori, al di là della soglia? Ikari. Conosco queste persone. Il maggiore Katsuragi. La dottoressa Akagi. Altri ragazzi, compagni di classe. Il pilota dello 02. Il comandante Ikari. Chi sei tu? Chi sei tu? Chi sei tu?
  • Senza aprire loro l'animo, gli Eva non si muovono.
  • Le persone che odiano se stesse non sono in grado di amare né di credere nel loro prossimo.

The End of Evangelion[modifica]

  • La forza dell'immaginazione è la forza di costruire il proprio futuro, di far scorrere il tempo.

Citazioni su Rei Ayanami[modifica]

  • La verità è che non ho nessun tipo di legame con Rei. Nel bel mezzo della produzione di Eva, mi resi improvvisamente conto di essermi completamente dimenticato di lei, di essermi dimenticato della sua stessa esistenza. Per esempio, nel settimo episodio, me ne sono ricordato e ho aggiunto una scena con Rei. [...] Penso che fosse giusto, perché nell'episodio 8 lei non appare, vero? Nemmeno in una singola scena. [...] Alla fine [dell'episodio 6] Rei dice: "Non so come dovrei sentirmi", Shinji risponde: "Penso che dovresti sorridere" e Rei sorride... In seguito, quando ci ho ripensato, ho imprecato. In breve, se lei e Shinji stavano completamente comunicando [i propri sentimenti] in quel momento, allora per lei non era finita? [...] Quando sorrise, come personaggio era già finito. (Hideaki Anno)
  • Lei non conosce alcuna emozione, dunque non c'è differenza tra quello che dice e quello che prova; non c'è nient'altro da dire su di lei. A prima vista, quindi, si può ipotizzare: è da qui che proviene il suo grande fascino, da questa superficialità, che non vuol dire assenza di profondità interiore, ma assenza della necessità di possederla: davvero qualcosa di mistico. No; la bellezza di Rei sta nel fatto che in verità lei ha dei sentimenti. [...] E quando ho trovato il calore sotto la freddezza delle sue parole, mi sono sincronizzata con Rei per la prima volta. (Megumi Hayashibara)
  • [Il doppiaggio di Rei Ayanami è stato] noioso, noioso! Perché noi viviamo di emozioni, noi doppiatori, quindi fare qualcosa che non devi trasmettere niente… un piattume incredibile! Intanto era difficilissimo: per me, di una difficoltà incredibile, come se ti danno un pallone, e non puoi palleggiare […]. Scalpiti, no? Ti senti un po’ in gabbia. Quindi: faticoso, stancante, e poi più noioso di altri ruoli. Poi lo fai perché lo fai, perché è il tuo lavoro, ma non ti sei divertita. (Valentina Mari)

Neon Genesis Evangelion[modifica]

  • Rei Ayanami, una ragazza che vive minimizzando i suoi contatti col prossimo. L'unica persona a cui apre il suo cuore è il comandante Ikari. Shinji è disorientato da questa ragazza che è più vicina a suo padre di quanto non lo sia lui stesso. (Speaker delle anticipazioni)
  • Shinji: Stavo pensando che anche se siamo entrambi piloti di Eva, io non so praticamente nulla di lei.
    Ritsuko: È una brava ragazza, anche se come tuo padre non c'è molto portata...
    Shinji: Non capisco, per cosa non è molto portata?
    Ritsuko: Per vivere, intendo.
  • È una ragazza davvero tremenda, la First. Il tipo di persona che non bada a nulla pur di raggiungere il suo fine. Una perfetta egocentrica. (Asuka)
  • Yui: Hai deciso?
    Gendō: Se sarà un maschio si chiamerà Shinji, se sarà una femmina Rei.
    Yui: Shinji... Rei...
  • Rei, colei che è stata il frutto della mia disperazione, e che è tuttora il sostegno della tua speranza. (Fuyutsuki) [rivolto a Gendō]

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne