Renato Venturini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Renato Venturini (1945 – 2016), giornalista italiano.

Citazioni di Renato Venturini[modifica]

  • Cari amici, se sotto il pentolone dell'autunno caldo, si continua ad attizzare il fuoco, è logico pensare che l'autunno caldo finisca per diventare bollente...[1]
  • Shirley Bassey ha vinto il turno di Canzonissima mentre invece ha fatto fiasco Ombretta Colli, che ha cercato di sostituire il do di petto con il petto soltanto, nude-look.[1]
  • Prima di lasciarvi, chiudo con una notizia sulla censura. In Italia accade anche questo. Un film, anche sporcaccione, può ottenere il visto della censura e girare tranquillamente. Un altro film, anche se non sporcaccione, ma sporcaccione così e così, ottenuto il visto della censura, può essere bloccato da un semplice cittadino che presenti denuncia alla magistratura per immoralità. Allora, per tagliare corto, il governo ha deciso di varare un disegno di legge che abolisce la censura. Toccherà alla magistratura decidere, se interpellata. Il bello è che sede unica è Roma, la città dei vizi, degli stravizi e delle orge felliniane.[1]

Citazioni su Renato Venturini[modifica]

  • Era il 1970, un giorno dovevo andare a giocare un doppio di tennis con Renato Venturini, che lavorava alla radio. Andai a prenderlo nella sede di via del Babuino e mi presentò ai colleghi dello sport. Ero alto e massiccio, così Gilberto Evangelisti se ne uscì con la frase: "Renà, ma chi è 'sto Bisteccone?". (Giampiero Galeazzi)
  • Il più fecondo scrittore di onde corte è Renato Venturini, un toscano dalla prosa sbrigativa, che è anche caporedattore centrale del distaccamento. (Sergio Saviane)

Note[modifica]

  1. a b c Citato in Sergio Saviane, Dietro il video, Giangiacomo Feltrinelli Editore, Milano, 1972, pp. 54-55.