Robert S. Ellwood

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Robert S. Ellwood (1933 – vivente), accademico statunitense.

  • Chi considera la fascinazione di Eliade per il primordiale un segno delle sue visioni politiche reazionarie non capisce l'Eliade maturo e il suo radicalismo. [...] Ma la tradizione non era per lui un obbligo, come per Edmund Burke, o una sacra verità da tenere in vita di generazione in generazione, perché Eliade era pienamente consapevole che le tradizioni, come gli uomini e le nazioni, vivono solo attraverso il cambiamento e persino l'occultamento. La questione non è tentare infruttuosamente di tenerle immutate, ma scoprire dove si nascondono.
Those who see Eliade's fascination with the primordial as merely reactionary in the ordinary political or religious sense of the word do not understand the mature Eliade in a sufficiently radical way. [...] But tradition was not for him exactly Burkean "prescription" or sacred trust to be kept alive generation after generation, for Eliade was fully aware that tradition, like men and nations, lives only by changing and even occultation. The tack is not to try fruitlessly to keep it unchanging, but to discover where it is hiding.[1]

Note[modifica]

  1. (EN) Da The Politics of Myth: A Study of C. G. Jung, Mircea Eliade, and Joseph Campbell, State University of New York Press, Albany, 1999. p. 119.

Altri progetti[modifica]