Saki

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Hector Hugh Munro

Saki, pseudonimo di Hector Hugh Munro (1870 – 1916), scrittore britannico.

Citazioni di Saki[modifica]

  • Mettete a confronto un bambino, un cucciolo di cane e un micino con un improvviso pericolo; il bambino chiederà immediatamente aiuto, il cagnolino si prostrerà in abietta sottomissione per l'incombente evento e il gatto gonfierà il suo sottile corpo per una strenua resistenza.[1]
  • Una piccola inesattezza a volte risparmia tonnellate di spiegazioni.[2]

Incipit di L'anima di Laploshka[modifica]

Laploshka era uno degli uomini più avari che avessi mai incontrato, ma anche uno dei più divertenti. Diceva cose orribili circa le altre persone, ma in una maniera tanto incantevole, che gli si perdonava perfino tutte quelle cose, ugualmente orribili, che raccontava alle nostre spalle. Noi odiavamo tutto ciò che somigliasse lontanamente alla maldicenza, ma eravamo sempre grati nei confronti di coloro che la facevano per noi e che la facevano tanto bene. E Laploshka la faceva veramente bene.

Note[modifica]

  1. Citato in Aa. Vv., Antica saggezza dei gatti: aforismi felini, Edizioni del Baldo, Colognola ai Colli, 2013, p. 94. ISBN 8867210530
  2. Da Bestie e superbestie.

Bibliografia[modifica]

  • Saki, L'anima di Laploshka, traduzione di Gianni Pilo, in Storie di fantasmi, a cura di Gianni Pilo e Sebastiano Fusco, Newton & Compton, 1995.

Altri progetti[modifica]