Schermo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sullo schermo.

  • L'onda si esaurisce nel frangente, oppure questo non è che una summa, certo altamente significativa? Per restare sull'immagine del teleschermo che trasforma le onde in suoni, colori e addirittura in romanzi, esso non è forse per il raggio soltanto un filtro, che separa ciò che è divenuto superfluo dall'essenziale? Il viaggio è concluso; la nave viene abbandonata, il bagaglio resta a bordo. (Ernst Jünger)
  • Quello che era atto naturale e sforzo personale, dal lavoro sino all'amore, diviene rappresentazione, interpolazione. Si cominciò col cinematografo, droga minore, trasformato in continuità totalitaria e domestica, in tiranno del focolare con la TV. Ci si diverte per interposta persona e si finisce con l'adorare non la donna che si ha in carne e ossa, ma quella che si vede sullo schermo, l'idolo insaziabile che accaparra i nostri sensi attraverso l'immaginazione guidata. Lo sport, fatto dagli altri, rappresenta il medesimo processo di trasferimento, così l'esempio del possente gangster che ci vendica delle nostre viltà quotidiane. V'è qualcosa di più idiota dell'andare a guardare una donna svestirsi sulla scena a venti metri di distanza? Vi dispensa dal conquistarne una e di tutte le complicazioni che ne seguono... L'uomo spettatore. Il voyeur. Universo invalido. Anche la messa radiodiffusa. Dio invisibile servito a ora fissa, in capo a un filo, per così dire. Un giorno, scompariremo dietro uno schermo. (Vintilă Horia)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]