Shrek 2

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Shrek 2

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Il Cinerama Dome (Hollywood) pronto per Shrek 2

Titolo originale

Shrek 2

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2004
Genere Animazione
Regia Andrew Adamson, Kelly Asbury, Conrad Vernon
Sceneggiatura Andrew Adamson, Joe Stillman, J. David Stem, David N. Weiss
Produttore Aron Warner, John H. Williams
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Note

Shrek 2, film d'animazione statunitense del 2004.

Frasi[modifica]

  • [Facendo i conti con Re Harold per suo figlio il principe Azzurro] Affronta gelidi venti e torridi deserti. Arriva alla dannata stanza più remota della dannata torre più alta. E che cosa trova? Un lupo di sesso confuso che gli dice che la sua principessa è già sposata! (Fata Madrina)
  • La mia dieta è rovinata! Ne sarai felice spero! (Fata Madrina)
  • Sono uno stallone, pupo! (Ciuchino)
  • Shrek e io abbiamo bevuto una pozione magica e ora… siamo sexy! (Ciuchino)
  • Non potevi tornartene alla tua palude, e sparire una volta per tutte? (Fata Madrina)
  • [Ultime parole] Te l'ho detto che gli orchi non vivono per sempre felici e contenti! (Fata Madrina)

Dialoghi[modifica]

  • Ciuchino: Non dire altro, non dire altro, non devi preoccuparti di niente! Io sarò sempre qui per vedere che nessuno vi disturbi.
    Shrek: Ciuchino?
    Ciuchino: Sì, coinquilino?
    Shrek: Tu mi stai disturbando!
  • Ciuchino: Ballo di gala? Posso venire?
    Shrek: Non ci andremo.
    Fiona e Ciuchino: Cosa?
    Shrek: Insomma non credi che rimarrebbero un po'… scioccati nel vederti in questo stato?
    Fiona: Be', magari ne sarebbero un po' sorpresi ma sono i miei genitori Shrek, mi vogliono bene. E sta tranquillo vorranno bene anche a te.
    Shrek: Sì, certo, ma non credo che sarò il benvenuto al "Circolo della caccia".
    Fiona: La smetti? Loro non sono così.
    Shrek: E come lo spieghi il sergente pomposo e la banda del club "Calzoni Stravaganti"?
    Fiona: Andiamo, potresti almeno dare a loro una possibilità.
    Shrek: Oh per fare cosa, affilare i forconi?
    Fiona: No, vogliono darti la loro benedizione.
    Shrek: Oh, fantastico! Ora ho bisogno della loro benedizione?!
    Fiona: Be', se vuoi far parte di questa famiglia, sì!
    Shrek: E chi dice che voglio far parte di questa famiglia?
    Fiona: Ehm… tu l'hai detto, quando mi hai sposata!
    Shrek: Sarà stata una clausola a carattere minuscolo!
    Fiona: Allora è così: tu non verrai!
    Shrek: Fidati è una cattiva idea. Non ci andremo, punto e basta!
  • Ciuchino: Siamo arrivati?
    Shrek: No.
    Ciuchino: Siamo arrivati?
    Fiona: Non ancora.
    Ciuchino: Siamo arrivati?
    Fiona: No!
    Ciuchino: Siamo arrivati?
    Shrek: No!
    Ciuchino: Siamo-arri-vati?
    Shrek [sarcastico]: Sì.
    Ciuchino: Davvero?
    Shrek: No!!
    Ciuchino: Siamo arrivati?!
    Fiona: No!
    Ciuchino: Siamo arrivati?!
    Shrek: Non siamo arrivati!
    Ciuchino: Siamo arrivati?!
    Shrek e Fiona: Noooooo!!!
    Ciuchino: Siamo arrivati?
    Shrek [scimmiottando Ciuchino]: Siamo arrivati?
    Ciuchino: Non sei spiritoso.
    Shrek: Non sei spiritoso.
    Ciuchino: Questo è da immaturi!
    Shrek: Questo è da immaturi!
    Ciuchino: Perciò non sono simpatici gli orchi!
    Shrek: Perciò non sono simpatici gli orchi!
    Ciuchino: Ci rimetti tu!
    Shrek: Ci rimetti tu!
    Ciuchino: Io la pianto di parlare!
    Shrek: Finalmente!
    Ciuchino: Ma ci stiamo mettendo una vita, Shrek! Neanche uno straccio di film durante il volo!
    Shrek: Il regno di Molto Molto Lontano. È lì che stiamo andando. Molto… Molto… Lontano.
    Ciuchino: Va bene, va bene, ho capito! Ma mi sto annoiando a morte!
    Shrek: Allora trova il modo di intrattenerti da solo! [Ciuchino inizia a fare rumori con la bocca] Oh! Per cinque minuti… potresti non essere te stesso… per cinque minuti?! [dopo una breve pausa Ciuchino riprende a fare il rumore con la bocca un'altra volta] Arrghhh!!! Siamo arrivati?!?
    Fiona [contenta]: Sì!
    Ciuchino: Oh, finalmente!
  • Zenzy: Io odio questi balli di gala, mi fanno piangere dalla noia, gira sulla ruota della tortura.
    Pinocchio: Non ci penso nemmeno, "signore", finché non vedo Shrek e Fiona.
    Zenzy: Aw, mi avete scocciato, ragazzi.
  • Regina Lilian: Beh, non stiamocene qui seduti ad aspettare col pancino che borbotta! Diamoci dentro!
    Ciuchino: Mi ci fiondo, Lilian! [prova a mangiare un astice, che però viene preso da Harold arrabbiato]
    Re Harold: Perciò presumo che qualunque nipotino io possa aspettarmi da voi sarebbe…
    Shrek [prendendo arrabbiato il maiale]: Un orco… si!
    Regina Lilian: Non che ci sia del male in questo… [squadrando Re Harold] Giusto, Harold?
    Re Harold: Oh no no, no di certo… supponendo che non [affondando posate nel cibo ad ogni rimarco con Shrek] mangiate i vostri piccoli!
    Fiona: Papà!
    Shrek: Oh no, preferiamo quelli che sono stati [strappando pezzi di cibo ad ogni rimarco con Harold] rinchiusi in una torre!
    Fiona: Shrek, ti prego!
    Re Harold: L'ho fatto solo perché le voglio bene!
    Shrek: Certo, l'asilo nido o un castello sorvegliato da un drago!
    Re Harold: Non capireste, non siete suo padre!!
    Regina Lilian: Com'è bello avere la famiglia riunita a cena… [Shrek e Harold cercano di prendere un maiale arrosto contemporaneamente, ma nel tirare il maiale sbalza in aria] Harold!
    Fiona: Shrek!
    Shrek: Fiona!
    Re Harold: Fiona!
    Fiona: Mamma!
    Regina Lilian: Harold!
    Ciuchino: Ciuchino! [il maiale cade rumorosamente sul tavolo e Fiona se ne va]
  • Shrek [a Jerome, il segretario]: Ah, a proposito, è meglio che la Fata Madrina non sappia che noi siamo qui. Mi sono spiegato, eh?
    Ciuchino: Eh?
    Shrek: Eh?
    Ciuchino: Eh? Eh? Eh?! Eh?!
    Shrek: Smettila.
    Jerome: Ma certo. Entrate.
  • Ciuchino [cerca di calciare il Gatto con gli stivali che stava attaccando Shrek, ma colpisce le zone basse di Shrek]: Ho sbagliato?
    Shrek: No. Le hai prese.
  • Ciuchino: Ah dai, Shrek, non prendertela, quasi tutti quelli che incontri vogliono ucciderti.
    Shrek: Tante grazie.
  • Ciuchino: Shrek e Ciuchino in un altra travolgente avventura.
    Gatto [cercando di farsi perdonare da Shrek]: Fermo, orco! Ti ho giudicato male!
    Shrek: Benvenuto nel club! Abbiamo le tessere!
    Gatto: Sul mio onore. Dovrò accompagnarti finché non ti avrò salvato la vida, como tu hai risparmiato la mia.
    Ciuchino: Ah, spiacente, il posto di animale parlante rompiscatole è già stato preso. Andiamo, Shrek. Shrek? [Shrek guarda il Gatto che fa gli occhi dolci] Shrek!
    Shrek: Oh, avanti, Ciuchino, guardalo! Con i suoi stivalucci… Insomma, quanti gatti portano gli stivali? Sul serio. Oh, teniamolo!
    Ciuchino: Che dici?
    Shrek: Oh, ascolta, fa le fusa!
    Ciuchino: [sarcastico] Che cosa carina!
    Shrek: Oh, forza, Ciuchino, lasciati andare!
    Ciuchino: "Lasciati andare"? "Lasciati andare" a me? Senti chi dice a chi di lasciarsi andare!
  • Ciuchino: Implora pietà dal Gatto…
    Gatto: …e Ciuchino!
  • Shrek [guardando le pozioni]: Una di queste mi aiuterà
    Gatto: Stavo escogitando lo stessissimo piano, ormai le nostre menti si stanno fondendo.
  • Shrek: Gatto, pensi di poter arrivare lassù?
    Gatto: No es problema, capo. In una delle mie nove vite sono stato el gato scassinatore de Santiago de Compostela!
  • Poliziotto [perquisendo Gatto]: Erba gatta.
    Gatto: Quella no es mia.
  • Ciuchino: Fatemi uscire di qui! Ehi! Li leggete i miei diritti?! Voi dovreste dire che ho il diritto di rimanere in silenzio, nessuno ha detto che ho il diritto di rimanere in silenzio!!
    Shrek: Ciuchino, tu hai il diritto di rimanere in silenzio, ma ti manca la capacità di farlo!!
  • Shrek: Presto! Dì una bugia!
    Pinocchio: Ehm… Che cosa devo dire?
    Zenzy: Quello che vuoi, ma sbrigati!
    Ciuchino: Una cosa assurda, tipo "io porto le mutandine da donna".
    Pinocchio: Ok, io porto le mutandine da donna! [il naso non si allunga, Pinocchio è imbarazzato]
    Shrek: Uh. Davvero?
    Pinocchio: Ma neanche per sogno! [il naso si allunga]
    Ciuchino: Nel sogno forse no, ma nella vita sì.
    Pinocchio: Non è vero! [il naso si allunga ulteriormente]
    Gatto: Che tipo?
    Zenzy [controllando]: È un tanga!
    Pinocchio: No, sono slip! [il naso continua ad allungarsi permettendo a Zenzy di raggiungere le catene dei loro amici]
    Zenzy: Invece no!
    Pinocchio: Invece sì!
    Zenzy: Invece no!
    Pinocchio: Invece sì!
    Zenzy: Ecco ci siamo!
  • Fiona: Shrek?
    Gatto: Per te, pupa, potrei esserlo.
    Ciuchino: Sì, ti piacerebbe!
  • Shrek: Basta con le cretinate! Dobbiamo impedire quel bacio!
    Ciuchino: Ma non volevi lasciarla andare?
    Shrek: Si, ma non permetto che facciano questo a Fiona!
    Ciuchino: Bum! Questo volevo sentire! Ti è tornato il sale in zucca!
    Gatto: Ma es impossibile! Non entreremo mai! Il castello è sorvegliato e c'è un fosso!
    Zenzy: Be', amici, a quanto pare siamo in un mare di gianduia senza una ciambella! [Shrek osserva Zenzy che, in prospettiva, sembra più grande del castello] Che c'è?
    Shrek: Frequenti ancora l'uomo focaccina?
    Zenzy: Ma certo! Quello che vive nella farina! Perché?
    Shrek: Perché ci servirà della farina! Tanta, tantissima farina!

Altri progetti[modifica]