Slogan animalisti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Timbro su un muro con le parole Animal liberation, human liberation («Liberazione animale, liberazione umana»)

Raccolta di slogan animalisti.

  • Gli animali non sono nostra proprietà da mangiare, indossare, sperimentarci sopra, usare come divertimento o abusare in qualsiasi altro modo.
Animals are not ours to eat, wear, experiment on, use for entertainment, or abuse in any other way.[1]
Motto dell'organizzazione animalista PETA.
Frase comparsa nel 1996 a Milano e Roma su dei manifesti raffiguranti Marina Ripa di Meana completamente nuda e con i peli pubici in evidenza.
Manifestazione della PETA a Hong Kong con il cartello «We'd rather go naked than wear fur».
  • Le persone vere indossano pellicce false.[3]
Slogan contro le pellicce.
  • Meglio nuda che in pelliccia.[4]
I'd rather go naked than wear fur.[5]
Slogan di una campagna della PETA in cui varie celebrità hanno posato nude contro le pellicce.
  • Non dobbiamo rifiutarci di vedere con i nostri occhi ciò che loro devono sopportare con i loro corpi.[6]
Slogan contro l'indifferenza verso gli animali.
  • Prova a relazionarti con chi è sul tuo piatto.
Try to relate to who's on your plate.[8]
Slogan della PETA che invita a considerare gli animali come essere senzienti con cui relazionarsi e non come cibo, e quindi a diventare vegetariani o vegani.
One struggle, one fight! Human freedom, animal rights![9]
Slogan che sintetizza la filosofia animalista secondo cui la lotta per i diritti degli animali e quella per la libertà umana sono un'unica e medesima battaglia (cfr. Peter Singer: «La liberazione animale è anche liberazione umana»).

Note[modifica]

  1. (EN) Citato in PETA's Vital Work, peta.org, 2017.
  2. Citato in Quando Marina Ripa di Meana posò nuda per la campagna anti pellicce, ansa.it, 5 gennaio 2018.
  3. Citato in Suzanne Havala Hobbs, Vivere vegetariano for dummies, traduzione di Sara Crimi e Laura Tasso, Hoepli, Milano, 2014, introduzione. ISBN 978-88-203-6367-3
  4. Citato in Elisabetta Canalis nuda per la Peta: «Basta pellicce», corriere.it, 22 febbraio 2017.
  5. (EN) Citato in Pink Stars in PETA's "I'd Rather Go Naked Than Wear Fur" Campaign, Appears on 90-Foot Times Square Billboard!, eonline.com, 11 febbraio 2015.
  6. Citato in Jeffrey Moussaieff Masson, Chi c'è nel tuo piatto? Tutta la verità su quello che mangi, traduzione di Nello Giugliano, Cairo editore, Milano, 2009, p. 171. ISBN 978-88-6052-218-4
  7. Citato in Michela Vittoria Brambilla, Manifesto animalista, Mondadori, Milano, 2012, p. 38. ISBN 978-88-04-62679-4
  8. (EN) Visibile in Relate to Who’s on Your Plate, peta.org.uk, 21 ottobre 2013. Vedi anche il manifesto con Carré Otis, contenente lo stesso slogan, su peta.org.
  9. (EN) Citato in Mark Hawthorne, Animal Liberation Is Human Liberation, opednews.com, 11 dicembre 2007.

Voci correlate[modifica]