Socialdemocrazia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Willy Brandt durante un congresso della socialdemocrazia tedesca, nel 1988

Citazioni sulla socialdemocrazia.

Citazioni[modifica]

  • [Nel 1924] La socialdemocrazia è, obiettivamente, l'ala moderata del fascismo.[1] (Iosif Stalin)

Luciano Canfora[modifica]

  • Io preferisco alla parola molto generica riforma, riformismo, la parola socialdemocrazia. Sia perché è il partito di Marx, di Engels, di Kautsky, di Lenin stesso prima di chiamarsi bolscevico. La grande corrente nella quale il movimento operaio è nato e si è sviluppato è la socialdemocrazia.
  • Oggi non è più tempo di recriminazioni o di puntualizzazioni storiografiche. La domanda è solo una: potrà la odierna socialdemocrazia (fenomeno in prevalenza europeo), scoordinata com’è e frastornata, reggere alla prova della vittoria planetaria del capitale finanziario?
  • Quel termine socialdemocrazia, che invece io uso con tanto rispetto [...] da noi [in Italia] è legato a Saragat, al tradimento, a Palazzo Barberini. Ricordo sempre che il partito di cui Lenin fu il capo si chiamava partito socialdemocratico russo. E quello di cui Engels fu padre nobile era la socialdemocrazia tedesca. È inutile avere paura delle parole per colpa di Saragat, Tanassi e Cariglia.

Note[modifica]

  1. La teoria comunista della socialdemocrazia come variante moderata del fascismo sarà poi formalizzata dall'Internazionale Comunista con il termine «socialfascismo»; questa teoria sarà poi superata, dopo l'ascesa del nazismo in Germania, dalla politica del fronte popolare. Cfr. Comintern, Dizionario di Storia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010.

Altri progetti[modifica]