Māṇḍūkya Upaniṣad: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
→‎Incipit: Aggiunta traduzione di F&L
mNessun oggetto della modifica
(→‎Incipit: Aggiunta traduzione di F&L)
 
==[[Incipit]]==
===Fruttero & Lucentini===
Tutto ciò che è, è nella sillaba Om. Questa upanisad lo spiega. La sillaba Om comprende tutto ciò che esiste, è esistito ed esisterà; ma anche ciò che è al di là del passato, del presente e del futuro, anche quello è compreso nella sillaba Om. Ogni cosa infatti è il ''brahman''.<br>
{{NDR|citato in [[Fruttero & Lucentini]], ''Íncipit'', Mondadori, 1993}}
 
===Raphael===
Om. Om è tutto questo. Di ciò [si dà ora] una chiara spiegazione: [ciò che è] il passato, il presente e il futuro è soltanto l'[[Oṃ|oṁkāra]]. E ciò che oltrepassa il triplice tempo è ancora la sillaba Om.<br />
{{NDR|''Māṇḍūkya Upaniṣad'', in ''Upaniṣad'', a cura e traduzione di [[Raphael]], Bompiani, 2010}}
29 317

contributi

Menu di navigazione