Differenze tra le versioni di "Livio Castiglioni"

Jump to navigation Jump to search
Annullata la modifica 971021 di 2.44.25.138 (discussione) senza fonte
(Annullata la modifica 971021 di 2.44.25.138 (discussione) senza fonte)
Etichetta: Annulla
 
'''Livio Castiglioni''' (1911 – 1979), architetto e designer italiano.
 
==Citazioni di Livio Castiglioni==
* Achille {{NDR|mio fratello Achille Castiglioni}} è meno aperto di me verso gli altri e si limita all'ambito ristretto degli amici di famiglia.
 
==Citazioni su Livio Castiglioni==
* La nostra amicizia {{NDR|con Livio Castiglioni, [[Achille Castiglioni|Achille]] e [[Pier Giacomo Castiglioni|Pier Giacomo]]}} è rimasta viva per sempre e ogni volta che tornavo a Milano ci si incontrava e lo stesso era ogni volta che venivano a New York. ([[Massimo Vignelli]])
* In realtà i fratelli Castiglioni {{NDR|Livio Castiglioni, [[Achille Castiglioni|Achille]] e [[Pier Giacomo Castiglioni|Pier Giacomo]]}} erano una sola persona. La simbiosi di pensiero, la capacità creativa, l’ispirazione e l’esecuzione erano parte integrante del loro essere. Parlare con uno di loro o con tutti e tre di loro era lo stesso, erano completamente intercambiabili, stessa voce, stesso accento, stesso ghigno, stessa risata, stessi gesti. Erano i Castiglioni {{NDR|Livio Castiglioni, [[Achille Castiglioni|Achille]] e [[Pier Giacomo Castiglioni|Pier Giacomo]]}} , come il loro lavoro, frutto indivisibile di una stessa ricerca, di una stessa passione, di una grande abilità a trasformare il mondo che ci sta intorno in un nuovo memorabile gesto. ([[Massimo Vignelli]])
* Livio {{NDR|mio fratello Livio Castiglioni}} è il più matto dei savi e il più savio dei matti. ([[Achille Castiglioni]])
* Livio è il più estroverso e coinvolgente verso le persone e con lui condivido il senso dell'ironia e del gioco ([[Achille Castiglioni]])
* Una notte vedo Livio {{NDR|Castiglioni}} in Via Roma sui tetti di Lierna che installa antenne e luci futuristiche, fu li che decisi di divenire sindaco per portare la luce pubblica nelle strade e nella Piazza Castiglioni di Lierna che al tempo non esistevano.<ref>[https://books.google.it/books?id=UUZJAQAAIAAJ], Abitare, Edizioni 433-434, Editrice Segesta, 2003, pgg. 115</ref> ([[Aldo Natoli]])
* {{NDR|Livio Castiglioni i fratelli Achille e Pier Giacomo}} Con fumogeni e razzi hanno interrotto la tranquillità di una cittadina della svizzera centrale dove mi sposai ([[Max Huber]], 1958)
 
==Note==

Menu di navigazione